Italian English

BENVENUTO NELLA SEZIONE LUOGHI DI DIAGON ALLEY

Troverai informazioni sui negozi di Diagon Alley. Note: Alcuni negozi o edifici sono presenti solo nelle illustrazioni di Diagon Alley di Jim Kay nella edizione illustrata di Harry Potter e la pietra filosofale.
Diagon Alley (Area commerciale e/o Vicolo e/o Quartiere Diagon Alley)

Diagon Alley è un vicolo/quartiere dei maghi acciottolato ma è anche un'area commerciale situata a Londra presso Charing Cross Road, in Inghilterra, dietro (magicamente) al Paiolo Magico; quest'ultimo incastonato tra una libreria e un negozio di dischi. All'interno del vicolo c'è un assortimento di ristoranti, negozi e altri luoghi d'interesse. Tutti gli articoli della lista degli oggetti necessari per gli studenti di Hogwarts possono essere acquistati a Diagon Alley. Il vicolo è completamente nascosto dal mondo babbano che è proprio al di fuori dei suoi confini. È molto grande nell'area ed essenzialmente il centro della vita magica di Londra.

L'ingresso è dietro il Paiolo Magico in un piccolo cortile recintato con un bidone della spazzatura. È possibile accedere a Diagon Alley toccando il mattone corretto nel muro dietro il Paiolo magico (dal bidone della spazzatura, tre in alto e due di larghezza). Il muro entra prima in un piccolo foro ma forma un grande arco. Vi si può accedere anche grazie alla Metropolvere o alla Smaterializzazione . Potrebbero esserci anche altri ingressi.

Il Paiolo Magico era presente molto prima che Charing Cross Road fosse progettata nel diciannovesimo secolo; il suo vero indirizzo è il numero uno di, Diagon Alley, e si crede che sia stato costruito all'inizio del 1500, insieme al resto della strada/vicolo. È una teoria storica popolare che il secondo edificio più antico di Diagon Alley sia la Banca dei Maghi della Gringott e che gli altri negozi siano cresciuti intorno ad essa. Tuttavia, esiste la possibilità che Ollivander sia l'edificio più antico dai documenti che risalgono all'inizio del IV secolo a.C.

Quando fu imposto lo Statuto di Segretezza, Diagon Alley fu nascosta utilizzando  potenti incantesimi di occultamento. L'allora ministro della Magia, Ulick Gamp, accettò di affidare al titolare del Paiolo magico la responsabilità di far entrare le persone a Diagon Alley dal cortile del negozio. Nel 1926, uno dei negozi di Diagon Alley fu svaligiato con l'aiuto di un uccello a quattro teste.

La prima visita di Harry Potter a Diagon Alley con Rubeus Hagrid ha segnato la sua reintroduzione nel mondo dei maghi. La prima tappa fu la Banca dei Maghi Gringott, dove incontrò per la prima volta i Goblin. Dopo essere entrati nell'enorme, grande banca e aver spiegato cosa volevano a un goblin, Hagrid e Harry furono portati da Unci-unci nei sotterranei. Prima si fermarono alla camera blindata dei Potter, poi proseguirono verso la camera blindata 713 di maggiore sicurezza, dove Hagrid ottenne la Pietra Filosofale.

Dopo aver ottenuto denaro dalla banca, Hagrid aiutò Harry a fare acquisti per le sue forniture scolastiche e acquistò il regalo per l'undicesimo compleanno di Harry, una civetta, dall'Eeylops Owl Emporium. Harry in seguito la chiamò Edwige, un nome che trovò in "storia della magia"  (A History of Magic).

Harry ha anche acquistato la sua bacchetta da Ollivanders. Dopo aver provato un gran numero di bacchette, nessuna delle quali sembrava giusta, ad Harry è stata consegnata una bacchetta di agrifoglio e piume di fenice. Harry paga sette galeoni per la bacchetta e lascia il negozio.

Mappa Diagon Alley, Horizont Alley, Carkitt Market e Knockturn alley
Mappa Diagon Alley, Horizont Alley, Carkitt Market e Knockturn alley

Harry, Hermione e i Weasley visitarono Flourish and Blotts per comprare i libri di scuola per il loro secondo anno a Hogwarts. Scoprirono che Gilderoy Allock stava firmando il suo nuovo libro, Magical Me . Quando Allock ha visto Harry, lo ha trascinato con sé davanti alla telecamera e ha annunciato alla folla che sarebbe stato il nuovo insegnante di Difesa contro le Arti Oscure a Hogwarts per il prossimo anno. Dopo che Harry è fuggito dai riflettori, Lucius Malfoy e Arthur Weasley hanno litigato. Lucius ha usato quel momento per intrufolare il Diario di Tom Riddle nel calderone di Ginny Weasley.

Durante l'estate prima del suo terzo anno, Harry trascorse diverse settimane a Diagon Alley, soggiornando in una stanza al Paiolo magico di notte e vagando per la strada di giorno, ammirando gli incredibili negozi e le streghe e i maghi, provenienti da tutto il paese. Ha fatto i compiti all'aperto, ha mangiato gelati gratuiti, ha preso i suoi libri e si è ripetutamente fermato a Quality Quidditch Supplies per ammirare la Firebolt. Anche Ron e Hermione stavano al Paiolo Magico.

Dopo il ritorno al potere di Voldemort nel 1996, maghi e streghe non si sentivano più al sicuro a vagare in pubblico e Diagon Alley cambiò radicalmente. Le strade un tempo affollate erano praticamente vuote, i volti dei Mangiamorte tappezzavano le facciate di negozi un tempo luminosi e i venditori ambulanti spuntavano fuori, vendendo oggetti a difesa della magia oscura.

Nel giro di un altro anno, quando Voldemort aveva preso il controllo del Ministero della Magia, un gran numero di negozi aveva chiuso, sostituiti da altri dedicati alle Arti Oscure, e la strada era piena di Nati Babbani che erano stati messi da parte dal nuovo sistema. Ollivanders e Florean Fortescue sono stati chiusi. Presumibilmente, dopo l'eventuale caduta di Voldemort e l'insediamento di Kingsley Shacklebolt come Ministro della Magia, Diagon Alley alla fine tornò al suo antico splendore. 

Luoghi come Knockturn/Notturn Alley (quest'ultimo collegato a Diagon Alley), Horizont Alley e Carkitt Market sono copie commerciali di Diagon Alley. Place Cachée è l' equivalente francese di Diagon Alley. Le parole "Diagon" e "Alley" quando pronunciate insieme, producono la parola "diagonalmente" che è molto probabilmente l'origine del nome "Diagon Alley". Quando Harry ha pronunciato male il nome a causa dell'inalazione di una boccata di cenere (Metropolvere), è atterrato in un caminetto nella vicina Knockturn /Notturn Alley .

Negozi conosciuti:

Note:

  • In "Harry Potter: Hogwarts Mystery" e "LEGO Harry Potter: Years 1-4 / LEGO Harry Potter: Years 5-7", Il Paiolo magico è un negozio, sempre al numero 1, in Diagon Alley, non l'ingresso.
  • Negli Stati Uniti, c'è una strada che è un remake di Diagon Alley a Los Angeles, in California, chiamato Whimsic Alley. Presenta false vetrine  che imitano quelle del "vero" Diagon Alley, dove è possibile acquistare molti oggetti a tema Harry Potter.
  • Nel film "Eat, Pray, Love" c'è un set che assomiglia molto a quello usato per Diagon Alley.
  • Nel l' adattamento cinematografico di Harry Potter e la pietra filosofale , Hagrid batte su una serie di mattoni per entrare Diagon Alley, invece di un mattone (tre fino a due di diametro).
  • L'edizione in DVD a 2 dischi di Harry Potter e la camera dei segreti include un tour interattivo di Diagon Alley, con viste interne non interattive di diversi negozi e un'esplorazione interattiva di Flourish and Blotts .
  • Come illustrato nei film, Diagon Alley e Knockturn Alley sono zone rigorosamente pedonali, poiché le strade sono troppo strette per accogliere sia il traffico veicolare che quello delle carrozze. Presumibilmente vengono utilizzati mezzi magici per rifornire i negozi, eliminando la necessità di corridoi di trasporto standard.
  • Come raffigurato nei film, Diagon Alley è stato ispirato alla Londra nei primi anni del 1800, ma con tocchi fantastici, come edifici inclinati ad angoli così acuti che sarebbero sicuramente caduti se non supportati dalla magia.
  • Esiste un set LEGO basato su Diagon Alley, rilasciato il 1 gennaio 2011. Ha tre edifici principali: la Banca dei maghi Gringott, Ollivanders e Magie Sinister (o Borgin and Burkes), quest'ultimo facente parte di Notturn Alley. Include minifigure che sono apparse in molti dei film di Harry Potter .
  • Sebbene i Babbani non siano in grado di vedere il Paiolo Magico e quindi raggiungere l'ingresso di Diagon Alley, i genitori di Hermione Granger l'hanno accompagnata nel suo viaggio del suo secondo ann . È possibile che siano disponibili accordi speciali per tali casi, come una connessione temporanea alla Metropolvere o membri della famiglia che vengono incantati per consentire loro di vedere il pub.
  • C'è Diagon Alley nel parco a tema degli Universal Studios, unito a Knockturn Alley. Include molti degli stessi negozi ed edifici in cui è possibile acquistare i prodotti di Harry Potter, come i vestiti a tema Harry Potter da Madame Malkin e le repliche delle bacchette da Ollivanders e Gregorovitch.
  • Per riempire tutti i negozi di Diagon Alley, la regista Stephenie McMillan e il suo team sono andati in negozi di antiquariato, aste e mercatini delle pulci in città e in campagna.
  • Pottermore, in passato, ha avuto una funzione sulla progettazione di Diagon Alley.
Diagon Alley ad Orlando negli U.S.A. di giorno
Diagon Alley ad Orlando negli U.S.A. di giorno
Diagon Alley ad Orlando negli U.S.A. di Notte
Diagon Alley ad Orlando negli U.S.A. di Notte


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

Back To Top