Italian English

BENVENUTO NELLA SEZIONE BACCHETTE

Troverai informazioni sulle bacchette della saga. Note bene che le informazioni così come anche le foto sulle bacchette sono riprese sia da Noble Collection che da Harry Potter: The Wand Collection come anche alcune bacchette non vengono menzionate nei libri e negli adattamenti cinematografici ma sui videogiochi o sul web in maniera ufficiale.
Bacchetta (Wand) di Harry "James" Potter
Pin It

La bacchetta di Harry Potter era lunga 11 pollici (libri) 14 pollici (film), fatta di legno di agrifoglio con un nucleo di piuma di fenice. Lo stesso Garrick Ollivander l'ha descritta come un'insolita combinazione di nucleo di bacchetta e legno.

La piuma è stata donata da Fanny, la fenice di Albus Silente ed è stato evidenziato da Garrick Ollivander che anche il nucleo della bacchetta di Tom Riddle proveniva da Fanny, rendendo le due bacchette "gemelle". La bacchetta di Harry è stata descritta come "bella ed elastica ".

La bacchetta di Harry si è rotta nel 1997 ma è stata riparata da lui dopo la battaglia di Hogwarts del 1998. Di solito la riparazione di una bacchetta è una pratica impossibile, ma con l'uso della bacchetta di sambuco è stato possibile. Si può presumere che Harry abbia continuato a usare la sua bacchetta dopo, poiché gli era incredibilmente affezionato.

L'agrifoglio è uno dei tipi più rari di legni per bacchetta; tradizionalmente considerato protettivo, funziona molto più per coloro che potrebbero aver bisogno di aiuto per superare una tendenza alla rabbia e all'irruenza. Allo stesso tempo, le bacchette di agrifoglio spesso scelgono proprietari impegnati in qualche ricerca pericolosa e spesso spirituale.

La bacchetta di Harry era adatta a lui, per molti versi un abbinamento perfetto. Harry aveva un carattere famigerato, che a volte lo rendeva un po' terrificante per i suoi amici. Ha anche dimostrato di essere impulsivo, prendendo molte decisioni al volo. Ha affrontato una ricerca spirituale e pericolosa quando lui, Ron e Hermione sono andati a caccia degli Horcrux di Voldemort. Questa ricerca ha messo alla prova i suoi limiti e ha scosso la fiducia che aveva in se stesso e in coloro che lo circondavano, ma allo stesso tempo lo ha reso un individuo più forte.

L'agrifoglio è uno di quei legni che variano notevolmente nelle prestazioni a seconda del nucleo della bacchetta, ed è notoriamente difficile da abbinare alla piuma di fenice, poiché la volatilità del legno è stranamente in conflitto con il distacco della fenice. Nell'insolito caso in cui un binomio del genere trovi il suo abbinamento ideale, tuttavia, niente e nessuno dovrebbe ostacolarli.

La bacchetta di Harry conteneva un nucleo di piume di fenice, insieme al già citato legno di agrifoglio. Harry è stato in grado di compiere imprese straordinarie con la sua bacchetta e ha mostrato una determinazione implacabile, dimostrando vera l'affermazione che niente e nessuno dovrebbe ostacolare questo insolito accostamento di nucleo e legno della bacchetta con la sua giusta corrispondenza.

Harry ottenne la sua bacchetta da Ollivander, al prezzo di sette Galeoni, poco prima del suo primo anno alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Aveva provato molte altre bacchette prima con scarso successo, ma ha provato una sensazione di calore quando gli è stata consegnata la bacchetta di agrifoglio. Nonostante la sua bacchetta fosse gemella con la bacchetta di Lord Voldemort, Harry generalmente non ha pensato molto a questa connessione all'inizio non considerandone la relazione.

Quando Harry entrò nella Camera dei Segreti e affrontò un frammento dell'anima di Lord Voldemort tramite il suo diario "Horcrux", l'anima Di Riddle prese la bacchetta che Harry lasciò cadere quando si precipitò ad aiutare Ginny Weasley che era priva di sensi, e la usò per scrivere il suo nome completo con delle lettere infuocate e poi li riorganizzò nella frase "Io sono Lord Voldemort". Harry ha recuperato la bacchetta una volta distrutto il diario.

Harry ha partecipato alla Coppa del Mondo di Quidditch con la famiglia Weasley e Hermione Granger. Durante i successivi festeggiamenti, Barty Crouch Jr. è riuscito a per prendere la bacchetta di Harry ed evocare il Marchio Nero in ciel. Ciò ha indotto alcuni funzionari del Ministero della Magia a sospettare di Harry. Winky, l'elfo domestico incaricato di salvaguardare il giovane Barty, è stato trovato con la bacchetta ed è stato accusato da Amos Diggory di essere colui che ha lanciato l'incantesimo. Una volta che la bacchetta ha raccontato tutto ciò che poteva della scena del crimine, è stata restituita a Harry.

Bacchetta (Wand) di Harry "James" Potter

Quando Lord Voldemort è tornato e ha costretto Harry a duellare con lui nel cimitero di Little Hangleton, è stato attivato il raro effetto magico di "Priori Incantatem " (o Prior Incatatio). Le loro bacchette si riconobbero come "gemelle" e si rifiutarono di attaccarsi a vicenda. Iniziò una battaglia basata sulla forza di volontà e la bacchetta di Harry costrinse la bacchetta di Voldemort a ricordare i suoi incantesimi, provocando l'emergere degli spiriti dei genitori di Harry, Bertha Jorkins, Frank Bryce e Cedric Diggory, recentemente assassinato. Dopo che Harry interruppe la connessione, le anime indugiarono per un po' per ostacolare Lord Voldemort e i Mangiamorte il che diede a Harry abbastanza tempo per scappare.

Quando l' Ordine della Fenice evacuò Harry da Privet Drive, subirono un'imboscata da oltre trenta Mangiamorte e dallo stesso Lord Voldemort. Quando Lord Voldemort attaccò Harry, la bacchetta di Harry lo riconobbe come un nemico, nonostante stesse usando la bacchetta di Lucius Malfoy invece della sua, per evitare di causare l'effetto dell'incantesimo precedentemente avuto. La bacchetta di Harry sparò " un getto di fuoco dorato " a Voldemort, distruggendo la bacchetta di Lucius e permettendo a Harry e Rubeus Hagrid di fuggire in salvo. Silente ha teorizzato che questo evento, che lo stesso Olivander ha descritto come "unico ", è stato il risultato della bacchetta di Harry che ha assorbito una parte dell'ampia abilità magica di Voldemort durante il loro duello nel cimitero di Little Hangleton.

La vigilia di Natale di quell'anno, Harry ed Hermione si avventurarono a Godric's Hollow durante la loro ricerca degli Horcrux di Lord Voldemort, sperando di parlare con Bathilda Bagshot. Voldemort aveva previsto le intenzioni di Harry e aveva precedentemente messo Nagini al posto di Bathilda. Non Harry rimanse solo, Nagini lo attaccò. Hermione corse in sua difesa, usando Confringo per respingere il serpente. La maledizione rimbalzò, danneggiando la bacchetta di Harry. Harry chiese a Hermione di ripararla, ma era troppo danneggiata. Harry era molto turbato dalla perdita della sua bacchetta, anche se non era arrabbiato con Hermione, riconoscendo che gli aveva salvato la vita. Nonostante la sua distruzione, Harry tenne i pezzi della bacchetta nel suo sacchetto di mokekin (si rimpicciolisce quando viene avvicinato da qualcuno che non conosce).

Harry ed Hermione si alternarono nell'usare la sua bacchetta, finché Ronald Weasley non tornò da loro portando le bacchette che aveva preso dai Ghermidori. Da allora in poi, Harry si accontentò di una bacchetta di prugnolo, anche se non funzionava così bene. Tuttavia, il trio è stato catturato dalla banda Di Ghermidori di Fenrir Greyback e portato a Villa Mlafoy, nella primavera del 1998, e tutte le loro bacchette sono state confiscate. Nella mischia che ne seguì, Harry disarmò Draco Malfoy e prese la sua bacchetta. L'assenza della bacchetta di agrifoglio fu notata dai Malfoy che dubitavano che Greyback avesse catturato il vero Harry poiché la bacchetta che stava portando in quel momento non era quella che usava di solito. Da questo, Voldemort scoprì che la bacchetta era stata distrutta e la sua paura dei Priori Incantatem era sparita.

Dopo essere fuggito da Villa Malfoy, Harry ha chiesto al signor Olivander di riparare la bacchetta, il che era impossibile in base alle sue conoscenze. Nonostante fosse preparato per questa risposta, è stato comunque un duro colpo per lui, e purtroppo ha lasciato perdere l'argomento.

Durante la battaglia di Hogwarts, Harry duellò Lord Voldemort per l'ultima volta. Poiché la Bacchetta di Sambuco, che Lord Voldemort brandiva, era fedele a Harry, la Maledizione che uccide contro Harry rimbalzò e uccise Lord Voldemort. Harry quindi usò la Bacchetta di Sambuco per riparare con successo la sua bacchetta originale e progettò di restituire la Bacchetta di Sambuco alla tomba di Albus Silente. 

Si può presumere che Harry abbia tenuto la sua bacchetta, dal momento che si è preso la briga di ripararla e l'ha usata durante il suo periodo come Auror e come Capo degli Auror. Molto probabilmente l'ha usata anche quando è stato promosso a capo del Dipartimento di applicazione della legge magica nell'estate del 2019.

Le bacchette provate da Ollivander

Quando entrò da Ollivander a Diagon Alley, nel 1991, per acquistare la sua bacchetta Harry ne provò prima di trovare quella adatta alle sue caratteristiche; La bacchetta di Harry è la #963 secondo l' adattamento cinematografico di Harry Potter e la pietra filosofale quando Garrick Ollivander sceglie questa bacchetta dallo scaffale:

  • Provò una bacchetta fatta di legno di tasso.
  • Provò una bacchetta fatta di legno di ebano, con un nucleo di crine di unicorno e lunga otto pollici e mezzo, descritta come "primaverile". Era la terza bacchetta provata, lo stesso Ollivander ritenne la bacchetta inadatta. 
  • Provò una bacchetta fatta di legno di Olmo e crine di unicorno 10 pollici "piuttosto vivace", creata da Garrick Olivander qualche tempo prima del il 31 luglio 1991. Era in vendita nel suo negozio a Diagon Alley. In Harry Potter e la pietra filosofale, si dice che Harry Potter abbia provato molte bacchette a Ollivander prima di trovare quella giusta. Pertanto, nonostante questa bacchetta non fosse esplicitamente menzionata nel libro, era una delle varie bacchette senza nome che Harry provava.
  • Provò una bacchetta fatta di legno di Biancospino con nucleo di corda di cuore di drago. 
  • Provò una bacchetta fatta di legno d'acero e piuma di fenice lunga 7 pollici. Harry riuscì a malapena ad alzare la bacchetta prima che Ollivander la ritenesse inadatta a lui. Inoltre questa bacchetta è la più corta conosciuta della serie. Di solito le bacchette di otto pollici o più corte sono solitamente abbinate a quelle che mancano di qualcosa nella loro personalità. 
  • Provò una bacchetta lunga dodici pollici e tre quarti, fatta di vite rampicante con un nucleo di crine di unicorno (Piuttosto flessibile).
  • Provò una bacchetta lunga nove pollici e mezzo, fatta di legno di noce con un nucleo di crine di unicorno (Bacchetta buona e forte).
  • Provò una bacchetta con nucleo di corda di cuore di drago fatta di legno di salice lunga 11 pollici ritenuta da Ollivander "Speciale".
  • Provò una bacchetta in legno di tasso con nucleo di crine di Unicorno lunga otto pollici ritenuta da Ollivander "Molto Potente".

Le altre bacchette

Note:

  • In Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 1, quando Harry, Ron e Hermione vengono catturati dai Ghermidori nella foresta, Greyback cerca Harry e si vede che trova la sua bacchetta rotta e la getta via.
  • Per gli adattamenti cinematografici, la bacchetta di Harry misurava circa 14 pollici di lunghezza, rispetto agli 11 pollici dei libri.
  • Nel adattamento cinematografico di Harry Potter e la pietra filosofale e l'adattamento cinematografico di Harry Potter e la camera dei segreti, la bacchetta di Harry è una bacchetta liscia (simile nel design alla bacchetta di Draco Malfoy o come la bacchetta di Lucius Malfoy) a differenza dello stile tronco d'albero della bacchetta nei film 3-8. In Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, il regista Alfonso Cuarón ha offerto agli attori Daniel Radcliffe (Harry), Rupert Grint (Ron) ed Emma Watson(Hermione) una selezione di nuove bacchette tra cui scegliere, che rifletterebbero meglio la personalità del loro personaggio. I designer hanno apprezzato la scelta di Daniel di una bacchetta in stile tronco d'albero, poiché è più magica. Si può anche dire che all'inizio sono liscie perché sono piuttosto nuove, avendo servito i loro padroni solo per alcuni mesi e poi trasformate per corrispondere ai loro padroni. Questa teoria può essere supportata con riferimento all'affermazione di Garrick Ollivander che le bacchette "imparano" dai maghi e viceversa.
    • Lo stesso precedente design della bacchetta è stato utilizzato anche in molti dei vecchi adattamenti di videogiochi, insieme al colore della bacchetta stessa che varia dal modello di gioco all'opera d'arte stabilita al di fuori dei film.
    • Anche nei primi tre videogiochi tramite le versioni PS2/Xbox/GameCube, la bacchetta di Harry brillava sulla punta con i suoi effetti di luce. Il colore varia spesso però:
      • Nella versione PS2 di Chamber of Secrets , la punta della Bacchetta non si illumina, ma solo quando Harry lancia un incantesimo imperfetto auto-colpente si illumina di rosso (presente nelle versioni Xbox e GameCube così come nell'ultima generazione della Pietra Filosofale ). versioni console).
      • Nelle versioni Xbox/GameCune di Chamber of Secrets , la punta della bacchetta si illumina invece di azzurro cielo. Anche la versione GBA emette invece colori diversi come indicazione per quale incantesimo Harry è attualmente equipaggiato.
      • Nelle versioni summenzionate della Pietra Filosofale e nelle versioni console del Prigioniero di Azkaban , la bacchetta di Harry sprigiona scintillii verdi in omaggio ai suoi iconici occhi verdi (ed è il colore associato a lui nelle versioni PC e console di Calice di fuoco quando è vicino un bersaglio affascinante).
  • Si dice che le bacchette di agrifoglio siano adatte ai maghi che hanno bisogno di assistenza per superare i problemi di rabbia e a coloro che sono impegnati in una ricerca pericolosa e spirituale. Harry Potter ha affrontato il superamento della rabbia nei suoi anni adolescenziali, in parte causata da una connessione condivisa con Lord Voldemort attraverso il frammento dell'anima che Voldemort ha lasciato accidentalmente dentro Harry. Fu anche profetizzato che sarebbe stato colui che avrebbe ucciso Voldemort e si impegnò in una caccia di un anno agli Horcrux nel tentativo di adempiere a questa profezia. Olivander ha anche notato che un mix di agrifoglio e piuma di fenice, se adeguatamente abbinato, si tradurrebbe in un mago quasi inarrestabile.
  • Nei film, la bacchetta di Harry è fatta di un legno medio-scuro nonostante l'agrifoglio sia un legno chiaro.
  • Quando il principe William ha visitato i Warner Bros. Studios Leavesden, ha partecipato a un breve duello con sua moglie Kate Middleton e ha usato la bacchetta di Harry per farlo.
  • La bacchetta fa parte del logo del franchise di Wizarding world.
  • Il disegno di JK Rowling per la bacchetta di Harry in Harry Potter e la maledizione dell'erede includeva un riferimento alle "vene" sul manico.

La Rowling:

JK Rowling ha spiegato la sua scelta dell'agrifoglio per il legno della bacchetta di Harry:

"Non è stata una decisione arbitraria: ha agrifoglio certe connotazioni che erano perfette per Harry, soprattutto se confrontato con le associazioni tradizionali di tasso, da cui la bacchetta di Voldemort . È fatta tradizione europea vuole che l'agrifoglio albero (il nome deriva da 'santa ") respinge il male, mentre il tasso, che può raggiungere una longevità sorprendente (ci sono tassi britannici di oltre duemila anni), può simboleggiare sia la morte che la resurrezione; anche la linfa è velenosa. Qualche tempo dopo aver dato a Harry il suo agrifoglio - e - bacchetta fenice Mi sono imbattuto in una descrizione di come i Celti avevano assegnato alberi a diverse parti dell'anno e ho scoperto che, del tutto per coincidenza, avevo assegnato ad Harry il legno "corretto" per il suo giorno di nascita. Ho quindi deciso di regalare anche le bacchette celtiche di Ron e Hermione... Mi piaceva avere una connessione nascosta tra le bacchette di Harry, Ron e Hermione che solo io conoscevo (finora, comunque). " 


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

Back To Top