Italian English

BENVENUTO NELLA SEZIONE LUOGHI MAGICI DI LONDRA

Troverai informazioni sui luoghi magici a Londra
Orfanatrofio Wool (o l'orfanotrofio di Tom Riddle)

Durante gli anni '30, l'orfanotrofio era un edificio quadrato circondato da alte ringhiere. Era fatiscente ma pulito, e gli orfani della residenza erano ben curati e generalmente felici. Occasionalmente si godevano anche le vacanze al mare. Nonostante ciò, si può immaginare che l'orfanotrofio avesse avuto qualche spiacevolezza, poiché Tom disprezzava tornarci, e Harry Potter in seguito notò che sembrava "un luogo triste in cui crescere". L'orfanotrofio era gestito dalla signora Cole con Martha (che si prendeva cura dei bambini e che spesso li accompagnava in gita.

Il 31 dicembre del 1926, Merope Gaunt (Riddle) barcollando su per le scale di un orfanotrofio babbano a Londra, poco tempo dopo essere stata abbandonata dal marito Tom Riddle Sr., diede alla luce il suo unico figlio e poi morì (non si sa quanto tempo dopo avvenen la sua morte ma cmq non molto tempo dopo il parto) ma, prima di spirare, riuscì a dire quale nome avrebbe dovuto avere il neonato: Tom Orvoloson Riddle. Così, il futuro Lord Voldemort, trascorse i primi undici anni e mezzo della sua vita in questo cupo edificio a pianta quadrata circondata da una cancellata alta, con scale di pietra e un cortile nudo.

L'orfanotrofio si prese cura del neonato, senza conoscere la sua discendenza magica. Intorno a lui avvennero spiacevoli incidenti, ma senza alcuna prova concreta per accusare il giovane Tom. Quest'ultimo non strinse legami sentimentali con l'orfanotrofio, poiché il personale raramente gli diede sostegno genitoriale a causa della sua natura indipendente: Tom piangeva raramente da bambino e terrorizzava costantemente i suoi compagni orfani a causa della sua unicità; essendo cresciuto senza l'amore dei genitori e tra persone diverse da lui, Tom trovò impossibile legarsi a loro. In un'occasione Tom accusò di pazzia senza esitazione la signora Cole quando capì che lo avrebbe mandato in un manicomio per le sue azioni, mentre la stessa Cole espresse gioia nel sapere che Tom si sarebbe allontanato dall'orfanotrofio durante i suoi studi. 

Nel 1938, Albus Silente giunse alla struttura per portare Tom a Hogwarts. Durante i suoi sette anni di scuola, Tom desiderò profondamente evitare di tornare all'orfanotrofio Wool per le estati; egli, infatti, fece anche una richiesta speciale all'allora preside Armando Dippet per rimanere a scuola durante le vacanze;richiesta successivamente negata anche a causa dei problemi creati alla scuola di Hogwarts dalla riapertura della camera dei segreti.

 Durante la vacanza estiva del suo sesto anno nel 1943, Tom lasciò la struttura dirigendosi verso Little Hangleton per confrontarsi con suo padre babbano per poi ritornare. Uccise suo padre e i suoi nonni, incastrando lo zio materno. Dopo essersi diplomato e diventato legalmente un adulto, Riddle lasciò per sempre l'orfanotrofio Wool, iniziando la sua carriera a Magie Sinister, lungo il percorso che lo avrebbe portato a diventare il più temuto mago oscuro conosciuto.

Qualche tempo prima del 1997, l'orfanotrofio fu demolito per far posto ad un palazzo di uffici. Durante la loro ricerca degli Horcrux di Lord Voldemort, Harry Potter, Hermione Granger e Ron Weasley indagarono sulla possibilità che avesse nascosto uno di essi nell'orfanotrofio, anche se Harry dubitava fortemente che ne avrebbero trovato uno lì, dal momento che l'eredità babbana di Voldemort sarebbe stata qualcosa che quest'ultimo non aveva il desiderio di ricordare. Quando si recarono sul posto, l'orfanotrofio era stato sostituito da uffici, costringendo il trio a partire per cercare gli Horcrux altrove. Odiava a tal punto l'orfanotrofio che non lo ritenne neanche degno di ospitare un Horcrux.

Gli orfani conosciuti che frequentarono la struttura erano:

  • Amy Benson
  • Dennis Bishop
  • Tom Riddle (stanza 27)
  • Billy Stubbs
  • Eric Whalley

Nella serie di romanzi di Harry Potter non viene dato alcun nome all'orfanotrofio. L'orfanotrofio viene nominato per la prima volta nell'adattamento cinematografico di Harry Potter e il principe mezzosangue. È interessante notare che il design delle pareti dell'orfanotrofio come mostrato nell'adattamento cinematografico di Harry Potter e il principe mezzosangue è simile a quello dell'Ufficio Misteri.


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

Back To Top