Italian English

BENVENUTO NELLA SEZIONE BACCHETTE

Troverai informazioni sulle bacchette della saga. Note bene che le informazioni così come anche le foto sulle bacchette sono riprese sia da Noble Collection che da Harry Potter: The Wand Collection come anche alcune bacchette non vengono menzionate nei libri e negli adattamenti cinematografici ma sui videogiochi o sul web in maniera ufficiale.
Bacchetta (Wand) di Seraphina Picquery (Presidentessa Madam/Madama)
Pin It

Questa bacchetta apparteneva a Seraphina Picquery , ex presidente del Magical Congress degli Stati Uniti d'America.

È stata creata da Violetta Beauvais ed era, come tutte le bacchette Beauvais, fatta di legno di mayhaw di palude (un albero o un arbusto originario della Louisiana). Violetta Beauvais, una fabbricante di bacchette di New Orleans, usava questo legno per tutte le sue bacchette. In merito a qusta bacchetta il nucleo era composto da capelli rougarou. La bacchetta stessa scelse il suo proprietario dopo la sua cerimonia di smistamento e attirò anche molte polemiche quando Madam Picquery divenne presidente, poiché le bacchette di Beauvais erano note per essere abbastanza a loro agio nell'eseguire magia oscura.

  • "'La bacchetta di Seraphina era carina', dice il creatore di oggetti di scena Pierre Bohanna.: "Aveva un manico con un gioiello rosa, abbastanza semplice, abbastanza classico, influenzato dal deco, ed era in ebano, con una chiusura d'argento intorno.'"
  • Secondo la galleria di oggetti inclusa in Digital Copy, la bacchetta di Seraphina Picquery è lunga 13½ pollici.
  • Nel film, la gemma è viola. E può anche essere vista viola in Animali fantastici e Il mondo magico di JK Rowling (documentario dietro le quinte che segue Warwick Davis sul set del film Animali fantastici e dove trovarli ). Tuttavia, la gemma della replica dell'elica è rosa.
Bacchetta (Wand) di Seraphina Picquery (Presidentessa Madam/Madama)
Copyright © - Potterandmore.com
Bacchetta (Wand) di Seraphina Picquery (Presidentessa Madam/Madama)
Copyright © - Potterandmore.com


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

Back To Top