Italian English

BENVENUTO NELLA SEZIONE BLOG

Troverai informazioni, pensieri, opinioni e l'almanacco del giorno delle informazioni su Harry Potter e Animali Fantastici. Direttamente dal sito WizardingWorld.com contenuti esclusivi tradotti per Voi.
J.K Rowling (Pottermore): Assegnazioni celtiche per il legno delle bacchette della Saga

"Ho regalato a Harry una bacchetta di legno di agrifoglio nel 1990, quando ho abbozzato per la prima volta il capitolo sei della "Pietra filosofale". Non è stata una decisione arbitraria: l'agrifoglio ha certe connotazioni perfette per Harry, in particolare se messo a confronto con le tradizionali associazioni del tasso, da cui è fatta la bacchetta di Voldemort. La tradizione europea vuole che l'agrifoglio (il nome deriva da 'santo') respinga il male, mentre il tasso, che può raggiungere una longevità sorprendente (ci sono tassi britannici di oltre duemila anni), può simboleggiare sia la morte che la resurrezione; anche la linfa è velenosa."

"Qualche tempo dopo aver dato a Harry la sua bacchetta di agrifoglio e fenice, mi sono imbattuto in una descrizione di come i Celti avevano assegnato alberi a diverse parti dell'anno e ho scoperto che, del tutto per coincidenza, avevo assegnato a Harry il legno "corretto" per il suo giorno di nascita. Ho quindi deciso di regalare anche a Ron e Hermione dei legni per bacchette celtiche. Ron, che è nato nel periodo 18 febbraio - 17 marzo, ha ricevuto una bacchetta di frassino (credo di averlo originariamente contrassegnato per il faggio), e Hermione, nata tra il 2 e il 29 settembre, ha ricevuto una bacchetta di legno di vite (Non ricordo cosa avevo stabilito inizialmente per Hermione; forse non avevo specificato un bosco per lei in quella fase)."

"Ho usato solo le assegnazioni celtiche per Ron e Hermione. Hagrid, per esempio, ha una bacchetta di quercia anche se secondo questo sistema celtico dovrebbe avere una bacchetta di sambuco; in Gran Bretagna la quercia è 'Re della foresta' e simboleggia forza, protezione e fecondità; quale altro legno potrebbe 'scegliere' Hagrid? In ogni caso, mi piaceva avere una connessione nascosta tra le bacchette di Harry, Ron e Hermione che solo io conoscevo (finora, comunque)."

Betulla – Beth - B

  • Periodo: 25 dicembre-20 gennaio
  • Cosa simboleggia: sacrificio, purificazione, conoscenza, saggezza. Sacra alla dea Brigit.
  • Il carattere della persona: apparentemente fragile e sempre sul punto di cedere, è però in grado di resistere alle avversità della sorte, anche se ha bisogno di sostegno e conforto da parte di chi le sta intorno. Se appoggiata dai propri cari è capace di grandi gesti nei loro confronti. Negli anni, fatto tesoro delle esperienze, impara ad affrontare gli eventi con maggiore imperturbabilità.

Sorbo – Luis - L

  • Periodo: 21 gennaio-17 febbraio
  • Cosa simboleggia: rinascita, protezione contro le negatività.
  • Il carattere della persona: leggera e ottimista, affronta le difficoltà della vita senza farne una tragedia. Tende a sentirsi superiore, a meno che abbia vicino qualcuno che la riporti alla realtà, che sopporta senza grande fatica perché se la fa scivolare addosso. Attenzione all’incostanza, che può portare ad abbandonare situazioni, progetti e persone.

Frassino – Nion - N

  • Periodo: 18 febbraio-17 marzo
  • Cosa simboleggia: protezione contro le negatività, propiziamento della buona sorte.
  • Il carattere della persona: elastica e flessibile, si adatta di buon grado a diverse situazioni senza scomporsi più di tanto. Rappresenta un punto di riferimento per la vita familiare e tende a lanciarsi in aiuto dei più deboli, ma anche nelle cause perse in partenza. Sa comunque farsi rispettare con autorevolezza.

Ontano – Fearn - F

  • Periodo: 18 marzo-14 aprile (tranne 21 marzo)
  • Cosa simboleggia: albero dell’Immortalità (il suo legno, immerso in acqua, diventa incorruttibile), conferisce preveggenza, assicura protezione spirituale.
  • Il carattere della persona: poco espansiva e per nulla appariscente, osserva in silenzio e prende posizione solo se costretta. Analizza le situazioni ed è capace di grande introspezione. Se si riesce a fare breccia e conquistare la sua fiducia può manifestare grandissima empatia. A causa dell’immobilismo e della discrezione, rischia di perdere molte occasioni.

Salice – Saile - S

  • Periodo: 15 aprile-12 maggio
  • Cosa simboleggia: legato alla dea Luna e all’acqua.
  • Il carattere della persona: dolce, sensibile, schiva, accogliente e altruista, rischia di essere maltrattata dalle persone o dalla vita, nei confronti delle quali ha poche difese. Rimane tenacemente attaccata ai propri cari e alle abitudini, si rattrista molto se è costretta ad abbandonarle ma poi, insospettabilmente, reagisce subito tornando al presente della propria vita in maniera propositiva. Può essere permalosa.

Biancospino – Hath - H

  • Periodo: 13 maggio-9 giugno
  • Cosa simboleggia: purezza, introspezione, intuizione. Rimedio contro le fatture delle streghe.
  • Il carattere della persona: in età giovanile appare chiusa in sé stessa, quasi scontrosa, ma divenuta adulta ama la compagnia e si apre al mondo dimostrando una notevole empatia, derivante dalla consapevolezza di sé e degli altri. Un po’ lenta nella maturazione, in ogni fase della vita difficilmente si scompone di fronte agli avvenimenti mantenendo una buona dose di calma.

Quercia – Duir - D

  • Periodo: 10 giugno-7 luglio (tranne 21-24 giugno)
  • Cosa simboleggia: potere, energia, saggezza, sopravvivenza, comunicazione tra il mondo terreno e quello celeste.
  • Il carattere della persona: concreta e affidabile, si può sempre contare su di lei. Non è però un fulmine nel capire al volo le persone o nell’accorgersi delle situazioni: chi le sta accanto deve armarsi di pazienza. Testarda e tenace, solo in età adulta acquisisce una certa sensibilità che permette di evitare gli scontri, ma difficilmente recede dalle proprie posizioni.

Agrifoglio – Tinne - T

  • Periodo: 8 luglio-4 agosto
  • Cosa simboleggia: lunga vita, beneaugurante.
  • Il carattere della persona: facilmente permalosa e tendenzialmente incostante, si fa perdonare con la grande generosità d’animo e con una certa sensibilità nei confronti degli altri. Tende a prendere di petto le persone e gli accadimenti e va “maneggiata con prudenza”. Difficilmente la vita le procura gravi danni e, quando succede, dopo una breve riflessione reagisce con prontezza.

Nocciolo – Coll - C

  • Periodo: 5 agosto-1° settembre
  • Cosa simboleggia: saggezza, meditazione, intuizione. Consumare nocciole procurava la conoscenza delle arti e delle scienze.
  • Il carattere della persona: lungimirante e precisa, è sempre un passo avanti agli altri, a volte un po’ troppo, tanto da ritrovarsi da sola, condizione che aborre se non è voluta. Quando desidera la solitudine, affronta lunghi viaggi interiori che aumentano la conoscenza di se stessa. Questo dualismo la rende un po’ antipatica agli occhi di chi è superficiale e non sa riconoscerne la (distaccata) dedizione agli altri.

Vite – Muin - M

  • Periodo: 2 settembre-29 settembre (tranne 23 settembre)
  • Cosa simboleggia: sacra a Dioniso/Bacco, dona una bevanda mistica, il vino, che procura benessere e conoscenza.
  • Il carattere della persona: di grande vitalità e curiosità, tende (a volte ostinatamente) alla ricerca della felicità che ama condividere con chi le sta attorno. La compagnia è fondamentale, anche se può adattarsi alle situazioni più infelici, sempre sorretta da un incrollabile ottimismo. Può apparire un po’ superficiale e talvolta è rinunciataria di fronte a eventi di poco conto.

Edera – Gort - G

  • Periodo: 30 settembre-27 ottobre
  • Cosa simboleggia: durata del tempo, risorse interiori, ricerca di sé.
  • Il carattere della persona: matura lentamente e impiega tutto l’arco della vita per impadronirsene, un tassello alla volta, fino a tendere, in vecchiaia, all’imperturbabilità qualunque cosa accada. Sa accontentarsi ma è tenace nel perseguire l’obiettivo, salvo cambiarlo in corsa se diventa irrealizzabile. Duttile e facilmente adattabile, è vulnerabile solo nella prima parte della vita. La sensibilità verso il prossimo (empatia) cresce con l’età.

Tiglio – Peith - P

  • Periodo: 28 ottobre-24 novembre
  • Cosa simboleggia: giustizia.
  • Il carattere della persona: serena, equilibrata, accogliente, fedele e altruista, non ama gli imprevisti che la rendono pigra e gli autoritarismi che fanno emergere una scontrosità latente. Ama la libertà di azione e di pensiero e può essere molto ambiziosa e determinata, ma le sue azioni sono sempre improntate all’onestà e lealtà. Con le persone care è capace di grande dolcezza, ma non è particolarmente sensibile.

Sambuco – Ruis - R

  • Periodo: 25 novembre-22 dicembre
  • Cosa simboleggia: vita, rigenerazione, morte. Dai rami si ricavava un flauto il cui suono proteggeva dagli incantesimi delle streghe. Chiude l’anno solare, fatto di 13 mesi di 28 giorni, per un totale di 364 giorni.
  • Il carattere della persona: molto intuitiva fin da piccola, capisce al volo le persone e le situazioni, valutando rapidamente come agire (a volte un po’ troppo impulsivamente). Ben calata nella realtà, difficilmente viene abbattuta dalle vicende della vita, che la scompongono solo in apparenza. Per questo atteggiamento può apparire superficiale agli occhi di chi non la conosce bene.

Tasso – Idho - I

  • Periodo: 23 dicembre
  • Cosa simboleggia: il 23 dicembre, vigilia del solstizio d’inverno (vedi oltre), era un giorno nefasto perché moriva l’anno; perciò era rappresentato dal tasso, l’albero della Morte. I è la lettera che chiude l’anno, tutto di consonanti, e dà inizio alle vocali.
  • Il carattere della persona: riservata e introspettiva, ma molto determinata e con le idee ben chiare fin da piccola. Leale, non tollera le falsità e le ingiustizie. Difficile da conquistare perché diffidente, una volta trovata la chiave, fatta di coerenza e rigore, si scioglie in una grande dolcezza, sensibilità, affidabilità e perfino iperprotettività.

Abete rosso – Ailm - A

  • Periodo: 24 dicembre
  • Cosa simboleggia: il 24 dicembre, giorno del solstizio, della rinascita del Sole, e celebrazione del Natale del Bambino Divino, era presieduto dall’abete rosso, l’albero del Parto e della Nascita. A è la lettera che apre l’anno.
  • Il carattere della persona: schiva e impenetrabile, molto razionale e poco sognatrice, pratica e coerente, non influenzabile dalle persone e dagli eventi. Lenta ad agire, ottiene in genere ciò che desidera, altrimenti non intraprende nemmeno i primi passi verso obiettivi considerati inutili. Se si accetta la riservatezza che la contraddistingue, sarà una compagna fedele e di lunga durata attraverso le tappe della vita.

Ginestra – Onn - O

  • Periodo: 21 marzo, equinozio di primavera
  • Cosa simboleggia: nobiltà, autorità.
  • Il carattere della persona: elegante e coinvolgente, brillante e piacevole, ama porsi al centro dell’attenzione, che sa catturare con facilità, e detesta la solitudine. Si lascia scivolare addosso le vicissitudini della vita e, quando la colpiscono troppo duramente, sa venirne fuori con un’energia insospettabile, data l’apparenza fragile con cui si pone. Rimane pervicacemente attaccata a ciò che le interessa veramente e combatte per ottenerlo. Persona amabile ma non sempre affidabile.

Erica – Ura - U

  • Periodo: 21-24 giugno, solstizio d’estate
  • Cosa simboleggia: allontana la negatività e il malocchio.
  • Il carattere della persona: umile e discreta, a volte appare scostante, ma semplicemente non vuole invadere la sfera altrui. Grande osservatrice, dotata di enorme sensibilità, preferisce agire in silenzio per il bene altrui prima che proprio. Integerrima e rigorosa, si apre solo con persone oneste e generose. Intuisce rapidamente le situazioni e le affronta senza esitazioni.

Pioppo bianco – Eadha - E

  • Periodo: 23 settembre, equinozio d’autunno
  • Cosa simboleggia: sopravvivenza dopo la morte, continuità.
  • Il carattere della persona: allegra ed esuberante in giovane età, si calma con la maturità, per raggiungere una certa saggezza in vecchiaia. Grazie all’intelligenza molto viva, capta le situazioni, ma è poco attrezzata a sopportare gli urti della vita, che solo in tarda età le fanno meno male. Persona molto piacevole, va però indirizzata verso la riflessione e l’introspezione, senza farle perdere l’istintività e la leggerezza che la contraddistingue.


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

Back To Top