Italian English
Approfondimenti: Il rapporto e il legame tra Silente e Grindelwald. Dal loro primo incontro allo scontro finale
Pin It

Albus Silente incontrò per la prima volta Gellert Grindelwald in un momento piuttosto difficile della sua vita, quando aveva diciassette anni. Aveva appena terminato i suoi studi a Hogwarts, dove si era distinto in tutto, era stato Caposcuola e aveva vinto un premio dopo l'altro, incluso il Premio Barnabus Finkley per il lancio di incantesimi eccezionali. 

Questa fase emozionante della sua vita era destinata a continuare, poiché avrebbe dovuto partire in giro per il mondo con il suo amico Elphias Doge. Tuttavia, una tragedia colpì la famiglia Silente alla vigilia del loro viaggio. 

Sua madre, Kendra (1851 ca. - estate 1899), rimase uccisa in un incidente (accidentalmente dalla stessa Ariana, presa da un attacco di rabbia dovuto al trauma che aveva avuto da bambina. Morì nel 1899 e Albus dovette tornare a Godric's Hollow per prendersi cura di suo fratello, Aberforth e della sorella, Ariana. Non era un compito facile, poiché dopo essere stata brutalmente attaccata da un gruppo di ragazzi Babbani, sua sorella aveva rivolto la sua magia verso l'interno, rendendola instabile, a volte pericolosa e aveva bisogno di cure costanti.

Accadde così che durante quell'estate un altro mago si stesse preparando a trascorrere del tempo in quel particolare villaggio, Gellert Grindelwald. Era venuto a stare con la sua prozia Bathilda Bagshot. Come Albus, Gellert era un altro giovane mago dotato. Tuttavia, secondo Rita Skeeter (che non è nota per essere una fonte particolarmente affidabile), invece di incanalare le sue capacità per vincere premi e risultati, Grindelwald aveva preso una strada diversa e di conseguenza era stato espulso da Durmstrang.

Tuttavia con due maghi molto intelligenti della stessa età che erano bloccati in un piccolo villaggio è facile capire perché questi due fossero attratti l'uno dall'altro. Silente e Grindelwald hanno presto stretto un'amicizia, rimbalzando idee l'uno sull'altro, ossessionando le loro discussioni sui Doni della Morte e inventando e redigendo un piano su come potrebbe apparire il mondo magico se i Babbani fossero stati sottomessi ai maghi.

Le loro conversazioni servivano come via di fuga per Silente, che si era sentito intrappolato dopo la morte di sua madre e gli aveva permesso di immaginare un futuro in cui fosse libero di fare ciò che voleva. Silente credeva che se lui e Grindelwald fossero riusciti a trovare tutti i Doni, non solo sarebbero diventati immensamente potenti e i padroni della morte, ma avrebbe potuto usare la Pietra della Resurrezione per riportare indietro i suoi genitori e sollevare tutte le responsabilità che aveva sulle sue spalle. Tuttavia, la sua vita e i suoi fratelli e richiamavano Silente alla realtà ben volentieri.

Durante quell'estate, Silente aveva trascurato sia suo fratello che sua sorella e presto Aberforth glielo fece notare. Aberforth doveva tornare a Hogwarts ed era stufo dei complotti di Silente con Grindelwald, oltre ad essere preoccupato per le cure di Ariana. Ricordò senza mezzi termini ad Albus che non poteva andare alla ricerca dei Doni della Morte con la sua fragile sorella al seguito. Albus e Gellert non erano contenti di dover infrangere i loro sogni e hanno chiarito i loro sentimenti e le loro idee con Aberforth dove Gellert arrabbiandosi e lo chiamò "stupido ragazzino". Disse ad Aberforth che Ariana non avrebbe più dovuto essere nascosta se lui e Albus avessero avuto successo e che non avrebbe dovuto ostacolarli.

Sfortunatamente, questa discussione ha presto preso una brutta piega e si è trasformata in una rissa. Aberforth estrasse la bacchetta e anche Gellert. Ha usato la Maledizione Cruciatus su Aberforth, il che ha spinto Albus a cercare di fermarlo. Presto, tutti e tre i maghi si trovarono a duellare. I rumori forti e le luci lampeggianti hanno causato un'incommensurabile angoscia ad Ariana, che ha poi cercato di farsi coinvolgere. Aberforth ha sempre sostenuto di voler aiutare Albus ma in mezzo a tutto quel caos Ariana morì colpita da un incantesimo; Sebbene nessuno sappia chi sia stato colui che ha lanciato la maledizione che l'ha uccisa, Grindelwald è fuggito e questo ha segnato la fine della sua amicizia con quella di Silente.

Quando ci siamo imbattuti in Silente e Grindelwald in Animali fantastici e dove trovarli, erano trascorsi decenni dalla loro estate insieme da adolescenti. Grindelwald era ancora determinato a mettere in atto la sua visione del mondo magico. Era anche riuscito a rubare la Bacchetta di Sambuco al fabbricante di bacchette Gregorovitch, quindi ora era in possesso di uno dei Doni della Morte.

Nel frattempo, Silente aveva preso una strada completamente diversa. Prendendo le distanze da Grindelwald, era diventato un insegnante rispettato a Hogwarts. Si era anche costruito la reputazione di mago potente e di talento, anche se a volte si trovava in disaccordo con il Ministero della Magia. Negli anni seguenti, vide che il suo ex amico stava diventando ancora più pericoloso (soprattutto dopo la fuga di Grindelwald dalla custodia del MACUSA all'inizio di I crimini di Grindelwald ) ma si rifiutò misteriosamente di muoversi contro di lui, anche se molti credevano che fosse l'unico mago capace di fermarlo.

Abbiamo presto appreso che il rifiuto di Silente era dovuto al fatto che non era in grado di opporsi a lui, piuttosto che essere riluttante, dato il patto di sangue intercorso tra i due che portava lo stesso Silente ma anche Grindelwald a non duellare mai. Nel caos causato dalla letale manifestazione di Grindelwald a Parigi, Teddy, lo Snaso di Newt Scamander, rubò una fiala ingioiellata dal Mago Oscuro che si è rivelata essere il patto di sangue, prima citato, tra Silente e Grindelwald, il che significava che era loro proibito muoversi, combattere i contrarsi l'uno contro l'altro. Ha anche offerto e aggiunto informazioni sulla loro relazione da adolescenti il che tramite anche le dichiarazioni post-film della Rowling ha confermato che tra i due non vi era solo amicizia ma qualcosa di molto di più; forse paragonabile all'amore. "Devono essere stati estremamente vicini per essere disposti a stringere un patto del genere".

Tuttavia, mentre Newt ha presentato la verità a Silente alla fine di I crimini di Grindelwald , non possiamo fare a meno di chiederci cosa significhi ora per la coppia l'evolversi della storia in questi termini. E anche se sappiamo che presumibilmente non si troveranno faccia a faccia l'uno con l'altro fino al loro duello nel 1945, questo significa che ora Silente può muoversi contro il Mago Oscuro?

Sebbene Silente avesse sconfitto Grindelwald molti anni prima che la storia di Harry Potter avesse luogo, pensiamo ancora che valga la pena menzionare parte della loro storia, soprattutto perché il nome di Grindelwald è saltato fuori in molte fasi della originale storia di Harry Potter.

In effetti, Grindelwald è stato menzionato fin dalla Pietra filosofale proprio quando Harry scartò la sua prima Cioccorana in assoluto, ottenne la carta Silente che diceva: "Il professor Silente è particolarmente famoso per la sconfitta del mago oscuro Grindelwald nel 1945", anche se questa è l'ultima volta che abbiamo sentito parlare di quel particolare mago oscuro fino ai doni della morte. 

È stato in questo libro che abbiamo appreso del turbolento passato della coppia e di come si conoscessero così bene. Eppure è stato anche questo libro a mostrarci la fine della storia di Grindelwald, quando fu assassinato nella sua cella a Nurmengard da Lord Voldemort, che era alla ricerca della Bacchetta di Sambuco.

Ciò che rendeva le cose interessanti era che Grindelwald si era rifiutato di dire a Voldemort dove fosse la Bacchetta di Sambuco. Sapeva che Silente era l'attuale proprietario e probabilmente aveva capito che era rimasta con Silente nella sua tomba. Si potrebbe pensare che poiché Silente era la ragione per cui era stato rinchiuso, sarebbe stato più che semplice condividere tali informazioni con Voldemort, ma non fu così. Era la sua motivazione inespressa dietro quella decisione che era affascinante.

Alcuni dicono che nei suoi cinquant'anni a Nurmengard, Grindelwald avesse cominciato a mostrare rimorso per le sue azioni. Quindi, questo avrebbe potuto essere un tentativo di cercare di fare qualche piccola ammenda impedendo a Voldemort di mettere le mani sula bacchetta e sui doni. Ma è stato Harry a sollevare un altro punto interessante e valido. Harry ha detto che potrebbe aver nascosto le informazioni per impedire a Voldemort di profanare la tomba di Silente. Se fosse stato così, avrebbe potuto significare che, nonostante tutto quello che era successo tra loro, Grindelwald aveva ancora un affetto o un rispetto persistenti per il suo ex amico.

Anche se conosciamo l'inizio e la fine della storia di questa coppia, quello che è successo nel mezzo è ancora piuttosto un mistero. Tuttavia, se i trailer di I segreti di Silente sono qualcosa su cui basarsi, potremmo essere in procinto di imparare qualcosa in più su quel periodo di tempo. Per lo meno, pensiamo che avremo una visione più profonda della loro relazione.

Ci chiediamo se questo film rivelerà di più sul patto di sangue e su cosa Silente deciderà di farne. Sebbene sia stata probabilmente la sua relazione con Grindelwald a causare la morte di sua sorella, il legame fratturato con suo fratello e la sua stessa decisione di non perseguire mai più il potere allo stesso modo, quanto sarebbe davvero facile per Silente muoversi contro qualcuno con cui aveva una storia così complessa e lunga?

In un'altra nota, non possiamo fare a meno di essere curiosi degli scorci che abbiamo visto della coppia insieme. Notoriamente non sono mai tornati in contatto fino al loro duello culminante nel 1945... ma era davvero così? O c'è di più nella loro intricata storia di quanto avessimo mai saputo? Quello che sembra certo è che questi due maghi sembrano legati l'uno all'altro e siamo entusiasti di vedere dove ci porterà la loro storia.


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

Back To Top