Italian English
"Intervista esclusiva mondiale con J.K. Rowling", The Leaky Cauldron e Mugglenet, 16 Luglio 2005
Pin It

Il suo personaggio preferito dei Simpson è Lisa, sostiene gli Spurs Football Club. Lei è J.K. Rowling. 

EDIMBURGO, SCOZIA a cura di Anelli, Melissa ed Emerson Spartaz di The Leaky Cauldron e Mugglenet

MA: Una delle nostre vincitrici del sondaggio Leaky "Ask Jo" è l'altra eremita, ha 50 anni e vive in una piccola città negli Stati Uniti orientali. Penso che questo sia stato affrontato nel sesto libro, ma "I ricordi archiviati in un Pensatoio riflettono la realtà o le opinioni della persona a cui appartengono?"

JKR: È la realtà. È importante che l'abbia capito, perché Lumacorno ha dato a Silente questo patetico ricordo taglia e incolla. Non voleva dare la cosa reale, e ovviamente l'ha rattoppato e messo insieme. Quindi, quello che ricordi è accurato nel Pensatoio.

ES: Mi sbagliavo di grosso su questo.

JKR: Davvero?

ES: Pensavo per certo che fosse la tua interpretazione. Non aveva senso per me essere in grado di esaminare i tuoi pensieri da una prospettiva in terza persona. Sembra quasi che tu stia barando perché saresti sempre in grado di guardare le cose dal punto di vista di qualcun altro.

MA: Quindi ci sono cose lì dentro che non hai notato personalmente, ma puoi andare a vedere te stesso?

JKR: Sì, ed è la magia del Pensatoio, è ciò che lo rende vivo.

ES: Voglio uno di quelli!

JKR: Sì. Altrimenti sarebbe davvero come un diario, no? Confinato a ciò che ricordi. Ma il Pensatoio ricrea un momento per te, così puoi entrare nella tua memoria e rivivere cose di cui non hai notato il tempo. È da qualche parte nella tua testa, e sono sicuro che lo sia, in tutti i nostri cervelli. Sono sicuro che se potessi accedervi, le cose che non sai di ricordare sono tutte lì da qualche parte.

S: L'altra nostra domanda “Chiedi a Jo” (quella sui sacrifici di James e Lily), era di Maria Vlasiou, che ha 25 anni, dei Paesi Bassi. E poi il terzo è di Helen Poole, 18 anni, di Thirsk, nello Yorkshire, anche lei una delle autrici di libri fan di "Plot Thickens". È quello su Grindelwald, che sono sicuro che vi state preparando a chiedercelo.

JKR: Uh eh.

ES: Chiaramente -

JKR: Avanti allora, ricordamelo. È morto?

ES: Sì, è morto?

JKR: Sì, lo è.

ES: È importante?

JKR: [dispiaciuto] Ohhh...

ES: Non devi rispondere ma puoi darci qualche retroscena su di lui?

JKR: Ti dirò quanto ho detto prima a qualcuno che me l'ha chiesto. Hai presente Owen che ha vinto il concorso [della televisione britannica] per intervistarmi? Ha chiesto di Grindelwald [pronunciato "Grindelvald" HMM...]. Disse: "È una coincidenza che morì nel 1945?" e io dissi di no. Mi diverte fare allusioni a cose che stavano accadendo nel mondo Babbano, quindi la mia sensazione sarebbe che mentre c'è una guerra globale Babbana in corso, c'è anche una guerra magica globale in corso.

ES: Ha qualche collegamento con...

JKR: Non ho commenti da fare su questo argomento.

[Risata.]

MA: Si nutrono a vicenda, i Babbani e le guerre dei maghi?

JKR: Sì, penso di sì. Sì. Mm.

MA: Sei andato molto tranquillo.

[Tutti ridono; JKR maniacalmente.]

MA: Ci piace quando diventi molto silenzioso, significa...

ES: Stai chiaramente nascondendo qualcosa.

MA: La prossima domanda del vincitore è di Delaney Monaghan, che ha 6 anni, tramite sua madre, Vanessa Monaghan. Sono di Canberra, Australia. "Qual è il significato, se qualcuno degli involucri di gomma che la signora Paciock continua a dare a Neville?"

ES: Presto, vai al verbale [con quello che pensi] prima che lei risponda -

MA: Penso che siano un triste segno di una donna pazza.

JKR: Mi è stato chiesto anche questa mattina. Quell'idea è stata una delle pochissime che è stata ispirata da un evento reale. Mi è stata raccontata quella che, per me, è stata una storia molto triste da qualcuno che conosco sulla loro anziana madre che aveva l'Alzheimer, e l'anziana madre era in un reparto chiuso. Era molto demente e non riconosceva più suo figlio, ma lui andava fedelmente a trovarla due volte alla settimana, e le portava i dolci. Quello era il loro punto di connessione; lei aveva un debole per i dolci, lo riconosceva come il donatore di dolci. Questo è stato molto toccante per me. Così ho ricamato la storia. Neville dà a sua madre quello che vuole, e (mi rattrista a pensarci) lei vuole restituirgli qualcosa, ma ciò che gli restituisce è essenzialmente inutile.

Ma le teorie sugli involucri dolci sono davvero là fuori.

ES: Non puoi biasimarli.

JKR: Voglio dire, non sta cercando di passargli messaggi segreti.

MA: Non è molto sana di mente —

JKR: No. Hai ragione. Ma questo è un classico esempio di "Chiudiamolo", perché in realtà non porta da nessuna parte molto interessante anche se si sbagliano.

MA: Probabilmente è uno dei momenti più toccanti nei libri.

JKR: Penso che sia importante come momento del personaggio.

MA: La nostra terza domanda sul vincitore è di Monique Padelis, che ha 15 anni, del Surrey. Come e quando è stato creato il velo?

JKR: Il velo è lì da quando c'è il Ministero della Magia e il Ministero della Magia è lì, non da quando Hogwarts, ma da molto tempo. Parliamo di centinaia di anni. Non è particolarmente importante sapere esattamente quando, ma secoli, sicuramente.

MA: Era usata come camera delle esecuzioni o solo per studiare?

JKR: No, sto solo studiando. Il Dipartimento dei Misteri si occupa di studio. Studiano la mente, l'universo, la morte...

MA: Torniamo in quella stanza, quella stanza chiusa a chiave?

JKR: Nessun commento.

ES: Silente non ha rivali nella sua conoscenza della magia –

JKR: Mmm.

ES: Dove ha imparato tutto?

JKR: Lo vedo principalmente come un autodidatta. Tuttavia, ai suoi tempi ha avuto accesso a ottimi insegnanti a Hogwarts, quindi è stato educato nello stesso modo in cui lo sono tutti gli altri. La famiglia di Silente sarebbe stata una linea di indagine redditizia, più redditizia delle confezioni di dolci.

MA: La sua famiglia?

JKR: Famiglia, sì.

MA: Dovremmo parlarne un po' di più?

JKR: No. Ma puoi! [Risata.]

MA: E la famiglia di Harry, i suoi nonni, sono stati uccisi?

JKR: No. Questo ci porta in un territorio più banale. Come scrittore, era più interessante, dal punto di vista della trama, se Harry fosse completamente solo. Quindi mi sono sbarazzato piuttosto spietatamente di tutta la sua famiglia a parte zia Petunia. Voglio dire, James e Lily sono estremamente importanti per la trama, ovviamente, ma i nonni? No. E, perché mi piace la mia storia passata: i genitori di Petunia e Lily, la normale morte dei Babbani. I genitori di James erano anziani, andavano d'accordo quando è nato, il che spiega che l'unico figlio, molto coccolato, l'ha avuto in tarda età, quindi è un tesoro in più, come spesso accade, credo . Erano vecchi in termini magici e morirono. Hanno ceduto a una malattia magica. Questo è quanto va. Là' Non c'è niente di serio o sinistro in quelle morti. Avevo solo bisogno che li togliessero di mezzo, quindi li ho uccisi.

MA: In questo modo si chiude anche Heir of Gryffindor [teorie].

JKR: [Pausa.] Sì. Bene sì.

MA: Un altro morde la polvere.

[Risata]

JKR: Bene, ecco qua. Vedete, sono consapevole che “Il Principe Mezzosangue” non delizierà tutti, perché abbatte alcune teorie. Voglio dire, se così non fosse, non ho fatto bene il mio lavoro. Ad alcune persone non piacerà particolarmente, e molte persone non apprezzeranno molto la morte, ma era sempre quello che era stato pianificato per venire.

Non sappiamo ancora se ci fosse una vera fuga di notizie su questo, o se si trattasse di speculazioni accurate.

ES: Con questo libro?

MA: Ricordi le scommesse?

ES: Oh sì -

JKR: Sì, la truffa delle scommesse. Bene, ora siamo 50/50. Se vi ricordate, su "Phoenix", le scommesse erano per Cho Chang, ed era esattamente la stessa cosa. All'improvviso qualcuno ha messo qualcosa come £ 10.000 su Cho Chang per far morire, e non penseresti che qualcuno avrebbe sprecato quel tipo di denaro, quindi pensiamo che pensassero di avere informazioni privilegiate. Su quello di Silente, ancora non lo sappiamo. C'è stata una vera fuga di notizie o qualcuno ha semplicemente indovinato e capito bene?

ES: Ricordo di aver messo un sondaggio su MuggleNet chiedendo alle persone se pensavano che l'avrebbe morso.

JKR: E qual è stato il risultato? È davvero interessante.

ES: La maggioranza pensava che sarebbe morto nel sesto libro — beh, sei o sette. La maggior parte pensava che sarebbe stato tra sette.

JKR: Davvero. Sì.

ES: Probabilmente era 65/35, ma sicuramente la maggior parte pensava che sarebbe morto.

JKR: Sì, beh, penso che se fai un passo indietro, nel genere di scrittura in cui sto lavorando, quasi sempre l'eroe deve andare avanti da solo. È così, lo sappiamo tutti, quindi la domanda è quando e come, vero, se sai qualcosa sulla costruzione di quel tipo di trama.

ES: Il vecchio mago saggio con la barba muore sempre.

JKR: Beh, è ​​fondamentalmente quello che sto dicendo, sì.

[Risata.]

MA: È interessante, perché quel momento – penso che tutti abbiamo pensato che sarebbe morto non appena avesse iniziato a impartire queste enormi rondini di saggezza.

JKR: Mm.

MA: E nel momento in cui Harry ha detto: 'Me ne rendo conto, e i miei genitori lo hanno capito, e si tratta di questa scelta', ci siamo fermati e abbiamo detto: "Va bene, lasciamo che tutti si mettano al passo e parliamo di questo, perché a) Silente sta morendo, b) questa è la bandiera che segnala che andremo avanti fino alla fine. Sento che quello è stato un momento decisivo dell'intera serie. Tendi ad essere d'accordo?

JKR: Sì, sicuramente, perché penso che ci sia un confine tra il momento in "Chamber of Secrets" quando Silente dice in modo così famoso, 'Sono le nostre scelte che ci definiscono, non le nostre capacità', fino a Silente seduto nel suo ufficio, dicendo ad Harry, "la profezia è significativa solo perché tu e Voldemort scegliete di renderlo tale". Se entrambi decideste di andarvene, potreste vivere entrambi! Questa è la linea di fondo. Se entrambi avessero deciso "Non stiamo giocando" e se ne fossero andati... ma non accadrà, perché per quanto riguarda Voldemort, Harry è una minaccia. Devono incontrarsi.

ES: Ricordo di aver pensato quando ho letto "L'ordine della fenice", cosa sarebbe successo se Harry e Voldemort avessero deciso di...

JKR: Stringere la mano e andarsene? Saremo d'accordo a non essere d'accordo!

[Risata.]

ES: E se non avesse mai sentito la profezia?

JKR: E questo è tutto, non è vero. Come ho detto, è quello che ho postato sul mio sito -

ES: Sono contento che tu l'abbia messo su.

JKR: È l'idea del “Macbeth”. Adoro assolutamente "Macbeth". Forse è la mia opera di Shakespeare preferita. E questa è la domanda no? Se Macbeth non avesse incontrato le streghe, avrebbe ucciso Duncan? Sarebbe successo qualcosa? È destino o è stato lui a realizzarlo? Credo che l'abbia fatto accadere.

MA: Se tutti si stringessero la mano e giocassero a golf, tutto andrebbe bene.

[Risata.]

MA: Ci sono molte intense questioni di lealtà e coraggio che sono davvero legate al sacrificio di sé, in particolare nel terzo libro, "Avresti dovuto morire piuttosto che tradire i tuoi amici". E poi, ce n'è un sacco in tutto. È un messaggio piuttosto intenso da trasmettere, diciamo, a un bambino di 8 o 10 anni, che sta leggendo il libro, dicendo che dovremmo morire per i nostri amici.

JKR: Ovviamente lo immagino nel contesto di una situazione molto carica. Dio non voglia — spero che nel corso generale delle cose, un bambino di 8 anni non debba morire per nessuno, ma qui stiamo parlando di un uomo adulto che era, quello che considero essere, un situazione di guerra. Questa era una vera e propria situazione di guerra. Penso che la domanda sia davvero, come lettori, credete che Sirius sarebbe morto? Perché Sirius lo sta dicendo.

ES: Oh, assolutamente.

MA: Sì.

JKR: Giusto, beh, questo è quello in cui credevo. Sirius l'avrebbe fatto. Lui, con tutti i suoi difetti e difetti, ha questo profondo senso dell'onore, in definitiva, e avrebbe preferito morire con onore, come lo vedrebbe, piuttosto che vivere con il disonore e la vergogna di sapere di aver mandato quelle tre persone nella loro morti, quelle tre persone che ha amato più di ogni altro, perché come Harry è uno sfollato senza famiglia.

Hai ragione, è un messaggio intenso, ma alla fine sto scrivendo sul male, e ho già detto prima, penso, che sono sorpreso quando a volte le persone mi dicono: "Oh, sai, i libri stanno diventando così scuro." Sto pensando: "Beh, quale parte della 'Pietra filosofale' pensavi fosse leggera e soffice?" Sai, c'è un'innocenza in questo, Harry è molto giovane quando va a scuola, ma il libro si apre con un duplice omicidio. La possibilità della morte, credo, è presente in tutta la "Pietra filosofale" e sento che ci sono un paio di immagini davvero raccapriccianti nella "Pietra filosofale". Penso che il primo libro contenga immagini più raccapriccianti del secondo, nonostante il serpente gigante, perché la figura ammantata che beve il sangue di unicorno è dannatamente inquietante. È stato per me quando ci ho pensato, e davvero, fino ad ora, tutti questi anni dopo, penso che l'idea della faccia nella parte posteriore della testa [Voldemort che condivide il corpo di Raptor] sia una delle immagini più inquietanti in tutto il libro. (L'intero libro; io lo chiamo un grande libro. In tutta la serie.)

Quindi, sì, è intenso, sono d'accordo con te, ma direi che è stato piuttosto intenso per tutto il tempo. Ci sono molte cose lì dentro che sono inquietanti, intenzionalmente, ma davvero non credo di aver mai oltrepassato il limite dello scioccante per amore dello scioccante. Sento che potrei giustificare ogni singolo pezzo di immaginario morboso in quei libri. Quello che mi chiedevo se sarei stato in grado di superare gli editori era la condizione fisica di Voldemort prima che andasse nel calderone, ricordi? Era un po' fetale. Provavo un disgusto quasi viscerale per ciò che avevo evocato, ma c'è un motivo per cui era lì e lo vedrai. E ne ho discusso con il mio editore e lei era d'accordo. Di fatto, era più turbata dall'idea della tomba che si apriva. Penso che sia l'idea della profanazione, vero, di nuovo. Non c'è davvero niente da vedere lì, ma ancora una volta è la violazione di un tabù.

MA: Di che colore sono gli occhi di Ron?

JKR: Gli occhi di Ron sono blu. Non l'ho mai detto, mai? [JKR si copre gli occhi.]

MA: Non vedevano l'ora che ce lo chiedessimo.

JKR: Blu. Harry è verde, Ron è blu e Hermione è marrone.

MA: Qual è il Patronus di Ron?

JKR: Il patrono di Ron? Non l'ho mai detto neanche io? Oh no, è scioccante! [Risate.] Il Patronus di Ron è un cagnolino, come un Jack Russell, ed è una scelta davvero sentimentale, perché abbiamo un Jack Russell. È pazzo.

MA: Questo non è breve, ma voglio davvero chiederti questo: con tutta la fama e la ricchezza che hai accumulato, come fai a mantenere i tuoi figli con i piedi per terra, normali e radicati nel mondo reale?

JKR: È la mia priorità assoluta nella vita. Penso e spero che condurremo una vita abbastanza normale, che ci crediate o no. Succedono cose surreali quando esco di casa e entro in un castello illuminato, e così via, ma questo ha davvero scarso effetto su di loro. Penso che per quanto si può, conduciamo una vita molto normale. Usciamo per i negozi come chiunque altro, andiamo in giro per la città come chiunque altro. Questa è comunque la mia sensazione. Penso anche che, cosa importante, tutti e tre i bambini cresceranno vedendo io e Neil lavorare entrambi. Non ci sono piani da nessuna delle nostre parti per smettere di lavorare, alzare i piedi e andare in barca a vela in giro per il mondo o altro, per quanto piacevole possa essere e sembra a volte. Continuiamo a lavorare e penso che È un ottimo esempio da dare ai tuoi figli, che qualunque denaro tu possa avere, l'autostima sta davvero nello scoprire cosa sai fare meglio. Sta facendo il tuo dovere, vero?

MA: Sì. Hai scoperto i due studenti Grifondoro scomparsi?

JKR: [Copre gli occhi] Ohh! [Frustrato.] Stavo per andare a prenderlo per te, mi dispiace di non averlo, lo metterò sul mio sito.

MA: Ginny ha mandato a Harry il San Valentino?

JKR: Sì, benedicila.

MA: Era una cosa di Tom Riddle, o Ginny Weasley?

JKR: No, Ginny Weasley.

MA: Beh, è ​​stata ripagata per questo.

JKR: [ride] Alla fine.

MA: Penso che tu l'abbia impostato dalla scena dello scompartimento del treno [nel primo libro], dove stava guardando - tutte le relazioni, quella scena probabilmente l'ha impostata.

JKR: Penso di sì. Lo spero. Quindi ti piaceva Harry/Ginny, vero, quando è successo?

ES: Lo stavamo aspettando da anni!

JKR: Oh, sono così felice.

MA: Oh mio Dio, quel bacio!

JKR: Sì.

ES: Si è effettivamente materializzato!

JKR: È successo davvero, lo so! Mi sono sentito un po' così.

MA: Se avessi cercato di prenderli...

JKR: Beh, ho sempre saputo che sarebbe successo, che si sarebbero incontrati e poi si sarebbero separati.

ES: L'hai sempre fatto -----? [Non riusciamo a capire cosa abbia effettivamente detto Emerson qui.]

JKR: Beh, no, non proprio, perché il piano, che spero davvero di aver realizzato, è che il lettore, come Harry, avrebbe gradualmente scoperto Ginny come la ragazza ideale per Harry. È dura, non in modo sgradevole, ma è coraggiosa. Ha bisogno di stare con qualcuno che possa sopportare le esigenze di stare con Harry Potter, perché è un ragazzo spaventoso in molti modi. È un uomo segnato. Penso che sia divertente e penso che sia molto calorosa e compassionevole. Queste sono tutte cose che Harry richiede nella sua donna ideale. Ma, ho sentito - e sto parlando anni fa, quando tutto questo era stato pianificato - inizialmente, è terrorizzata dalla sua immagine. Voglio dire, è un po' un dio del rock per lei quando lo vede per la prima volta, a 10 o 11, e lui" è questo ragazzo famoso Quindi anche Ginny ha dovuto affrontare un viaggio. E un po' come con Ron, non volevo che Ginny fosse la prima ragazza che Harry avesse mai baciato. È qualcosa che intendevo dire, ed è un po' legato.

Uno dei modi in cui ho cercato di dimostrare che Harry è cresciuto molto: in "Phoenix", ricorda quando Cho entra nello scompartimento e pensa: 'Vorrei essere stato scoperto seduto con persone migliori, ' fondamentalmente? È con Luna e Neville. Quindi succede letteralmente la stessa cosa in "Prince", ed è di nuovo con Luna e Neville, ma questa volta è cresciuto, e per quanto lo riguarda è con due delle persone più belle del treno. Potrebbero non sembrare così belli. Harry è davvero cresciuto. E sento che Ginny e Harry, in questo libro, sono totalmente uguali. Sono degni l'uno dell'altro. Entrambi hanno attraversato un grande viaggio emotivo e hanno davvero superato molte delusioni, per usare la tua parola, insieme. Quindi, mi è piaciuto scriverlo. Mi piace molto Ginny come personaggio.

MA: Ha un'importanza maggiore; la roba di Tom Riddle, essendo la settima ragazza -

JKR: Il retroscena con Ginny era che era la prima ragazza ad arrivare nella famiglia Weasley da generazioni, ma c'è quella vecchia tradizione della settima figlia di una settima figlia e un settimo figlio di un settimo figlio, ecco perché è la settima , perché è una strega dotata. Penso che tu ne abbia un indizio, perché fa delle cose davvero impressionanti qua e là, e lo vedrai di nuovo.

ES: Perché la casa di Serpeverde è ancora?

JKR: Ancora consentito!

[Tutti ridono]

ES: Sì! Voglio dire, è un tale stigma.

JKR: Ma non sono tutti cattivi. Non sono letteralmente tutti cattivi. [Pausa.] Bene, la risposta più profonda, la risposta non sfacciata, sarebbe che devi abbracciare tutta una persona, devi prenderla con i suoi difetti e tutti li hanno. È lo stesso con il corpo studentesco. Se solo potessero raggiungere la perfetta unità, avresti una forza assoluta e inarrestabile, e suppongo sia quella brama di unità e interezza che significa che mantengono quel quarto della scuola che forse non racchiude le qualità più generose e nobili, nel speranza, nella stessa speranza di Silente che raggiungeranno l'unione e raggiungeranno l'armonia. Armonia è la parola.

ES: Non potevo —

JKR: Non potrebbero semplicemente sparargli a tutti? NO, Emerson, non potevano davvero!

[Tutti ridono]

ES: Non potrebbero semplicemente metterli nelle altre tre case, e forse non sarebbe perfetto per tutti loro, ma abbastanza vicino da poter cavarsela e non trovarsi in un ambiente così negativo ?

JKR: Potrebbero. Ma devi ricordare che ci ho pensato -

ES: Anche la loro sala comune è una stanza buia e cupa—

JKR: Beh, non lo so, perché penso che la sala comune Serpeverde abbia una bellezza spettrale.

ES: Deve essere una cattiva idea mettere insieme tutti i figli dei Mangiamorte in un unico posto.

[Tutti crollano di nuovo]

JKR: Ma non sono tutti — non credo che io non prenda il tuo punto, ma — noi, il lettore, e io come scrittore, perché vi sto portando tutti lì — vedete la casa di Serpeverde sempre da la prospettiva dei figli dei Mangiamorte. Sono una piccola frazione della popolazione totale di Serpeverde. Non sto dicendo che tutti gli altri Serpeverde siano adorabili, ma di certo non sono Draco, di certo non sono, sai, Tiger e Goyle. Non sono tutti così, sarebbe troppo brutale per le parole, vero?

ES: Ma non ci sono molti bambini Mangiamorte nelle altre case, vero?

JKR: Avrai persone legate ai Mangiamorte nelle altre case, sì, assolutamente.

ES: Solo in numero minore.

JKR: Probabilmente. Ti sento. È tradizione avere quattro case, ma in questo caso volevo che corrispondessero grosso modo ai quattro elementi. Quindi Grifondoro è fuoco, Corvonero è aria, Tassorosso è terra e Serpeverde è acqua, da qui il fatto che la loro sala comune è sotto il lago. Quindi, ancora una volta, era questa idea di armonia ed equilibrio, che avevi quattro componenti necessarie e integrandole avresti creato un posto molto forte. Ma restano frammentati, come sappiamo.

ES: James era l'unico ad avere sentimenti romantici per Lily?

JKR: No. [Pausa.] Era come Ginny, era una ragazza popolare.

MA: Piton?

JKR: Questa è una teoria che mi è stata proposta ripetutamente.

ES: E Lupin?

JKR: Posso rispondere a entrambi.

ES: Che ne dici di entrambi? Uno alla volta.

JKR: Non posso rispondere, vero?

ES: Puoi darci qualche indizio, senza fuorviarci [Emerson ha parlato male; intendeva "senza dare troppo via"] --?

JKR: Per quanto ne so, non ho mai mentito quando ho posto una domanda sui libri. Che io sappia. Puoi immaginare, ora mi sono state poste centinaia di domande; è perfettamente possibile che a un certo punto abbia parlato male o abbia dato una risposta fuorviante involontariamente, oppure potrei aver risposto sinceramente in quel momento e poi aver cambiato idea in un libro successivo. Questo mi rende cauto nel rispondere ad alcune domande in modo troppo dettagliato perché devo avere un margine di manovra per arrivarci e farlo a modo mio, ma mai su un punto importante della trama.

Lupin era molto affezionato a Lily, la mettiamo così, ma non vorrei che nessuno andasse in giro a pensare che ha gareggiato con James per lei. Era una ragazza popolare, e questo è rilevante. Ma penso che tu l'abbia già visto. Era un po' una presa.

MA: Come si sono messi insieme? Odiava James, da quello che abbiamo visto.

JKR: Davvero? Sei una donna, sai cosa sto dicendo. [Risata.]

ES: Come diavolo facevano Fred e George a sapere che l'Irlanda avrebbe vinto e la Bulgaria avrebbe ottenuto il Boccino?

JKR: Beh, penso che se ti piacesse davvero il Quidditch avresti potuto prevederlo. Quello che avevano -

ES: Ma come puoi prevederlo, perché non sai quando apparirà il Boccino.

JKR: Era un rischio. Hanno rischiato tutto. Quello è Fred e George, vero? Sono quelli che corrono i rischi in famiglia. Hai Percy a un'estremità della famiglia - conformati, fai tutto correttamente - e hai Fred e George, che hanno semplicemente intrapreso un percorso di vita completamente diverso ed erano pronti a rischiare tutto. Hanno rischiato tutto quello che avevano, il che è quanto chiunque può fare.

MA: Come hanno capito come lavorare sulla mappa?

JKR: Non è vero... beh. Questo è il modo in cui mi sono spiegato a me stesso in quel momento, e questo suona sciocco. Non pensi che sarebbe una cosa piuttosto da Fred e Georgeish da dire per scherzo, e poi vedere questa cosa trasformarsi?

MA: Sì.

JKR: Non puoi semplicemente vederli?

ES: Ma l'esatta combinazione di parole? È solo un sacco di fortuna, o Felix Felicis...

JKR: Oppure, la mappa ha aiutato.

MA: Sì, sì. Puoi vederli rispondere e scherzare tra loro -

JKR: E la mappa prende vita qua e là quando si avvicinano sempre di più, e alla fine trovano l'esatta combinazione di parole giusta e scoppia.

ES: Cosa diavolo stava facendo Aberforth Silente con quelle capre?

[Grandi risate da parte di tutti]

JKR: La tua ipotesi è buona quanto la mia! [Risata malefica!]

MA: Eccellente. E Silente fa una piccola battuta su di lui in questo, sul conoscere le persone nei bar.

JKR: Sì, assolutamente. Si, è esatto. E ovviamente vedi molto brevemente Aberforth.

MA: Il bagliore di trionfo deve ancora fare la sua comparsa?

JKR: Questo è ancora enormemente significativo. E ammettiamolo, non ti ho detto che molto sia enormemente significativo, quindi puoi lasciar correre la tua immaginazione lì.

ES: Penso che tutti si siano resi conto che era significativo quando l'hanno letto, ma non l'abbiamo visto concretizzarsi in 5 o 6.

JKR: Beh, lo è ancora.

ES: Stavamo aspettando la grande rivelazione.

JKR: Assolutamente, questo è per sette. Questo è per sette.

MA: Qui alla fine hai la sensazione che sappiamo cosa si propone di fare Harry, ma può davvero essere l'intera trama del resto della storia?

JKR: Non è tutto. Ovviamente non è tutto, ma è comunque il modo per uccidere Voldemort. Questo non vuol dire che non sarà un viaggio estremamente tortuoso e tortuoso, ma è quello che deve fare. Harry ora sa – beh, crede di sapere – cosa sta affrontando. Le ipotesi di Silente non sono mai molto lontane dal bersaglio. Non voglio svelare troppo qui, ma Silente dice: 'Ci sono quattro là fuori, devi liberartene quattro, e poi vai per Voldemort.' Quindi è lì che si trova, ed è quello che deve fare.

ES: È un compito arduo.

JKR: È un ordine enorme. Ma Silente gli ha fornito degli indizi piuttosto preziosi e anche Harry, nel corso dei sei libri precedenti, ha accumulato più conoscenze di quanto si renda conto. Questo è tutto ciò che ho intenzione di dire.

ES: Sembra che sarebbe impossibile. Se Harry fosse andato alla caverna, non avrebbe mai potuto farlo da solo, a quanto pare.

JKR: Bene, ora sono pronto a scommettere che almeno prima della fine della settimana, almeno uno degli Horcrux sarà stato identificato correttamente da attenti rilettori dei libri.

MA: Qualcuno me l'ha detto ieri sera, che se Ginny, con il diario -

JKR: Harry ha definitivamente distrutto quel pezzo di anima, l'hai visto prendere forma, l'hai visto distrutto, non c'è più. E Ginny non è assolutamente in alcun modo posseduta da Voldemort.

MA: Lei è ancora un parselmouth?

JKR: No.

MA: Ha un debito a vita con Harry dal secondo libro?

JKR: No, non proprio. Codaliscia è diverso. Sai, una parte di me vorrebbe semplicemente spiegarti tutta la faccenda, la trama del settimo libro, sai, onestamente lo farei.

ES: Non vorremmo sentirlo.

JKR: "Sì, dai, non stiamo ascoltando!"

[Risata.]

ES: Chi è la madrina di Harry?

JKR: Non ne avevo uno.

ES: Davvero?

JKR: Beh, Sirius non ha mai avuto il tempo di trovare una ragazza, figuriamoci di sposarsi.

ES: Avrebbero potuto semplicemente scegliere qualche altro caro amico di famiglia.

JKR: Quando battezzarono Harry, erano nascosti. Questo non sarebbe stato un battesimo molto frequentato, perché era già in pericolo. Quindi questo è qualcosa che avrebbero fatto molto silenziosamente, con il minor numero di persone possibile, che volevano prendere questo impegno con Sirius. E - sì. Non posso dire molto di più.

[Stiamo iniziando a capire il tempo...]

MA: Possiamo farlo di nuovo?

[Risata.]

JKR: È una possibilità.

MA: Voglio dire, sul serio, per una settimana.

[Tutti ridono.]

JKR: Rinchiudimi in qualche stanza sotterranea —

MA: Beh, la mia famiglia è siciliana, Jo -

[Risata.]

MA: Aspetta, dobbiamo farti un'altra domanda [Melissa si mette gli occhiali verdi e tira fuori la penna verde che Lexicon_Bel~ e Puffin del LeakyLounge le hanno preparato per scherzo a Jo] –

[Tutti crollano]

JKR: RITA! Mi sei mancato!

JKR: Te lo dico io, c'è solo un modo per affrontare gli articoli di Rita, ed è ridere, altrimenti impazzirai un po'. E, naturalmente, ora ho il mio cestino della spazzatura [sul mio sito]. È davvero incredibile quanto sia liberatorio poter dire direttamente alle persone che leggono i libri: "Era spazzatura". Non sono mai cose importanti, ma nel complesso possono davvero fuorviare una persona, credo. Comunque Rita. Questo mi piace molto.

MA: Non è divertente? Me l'hanno inventato.

JKR: È fantastico. Sai, Miranda Richardson la interpreta nel "Calice di fuoco". Non vedo l'ora.

MA: Abbiamo visto, siamo andati sul set in un giorno in cui stava lavorando.

JKR: E tu?

ES: È fantastica per il ruolo.

JKR: È una grande attrice.

ES: Oh, ho una domanda a riguardo. Quando scrivi i libri adesso, vedi gli attori dei film o vedi i tuoi personaggi?

JKR: I miei personaggi. Ogni volta.

ES: Le loro facce non si infiltrano affatto nella tua testa?

JKR: Niente affatto. Vedo ancora il mio Ron, vedo ancora il mio Harry, vedo ancora la mia Hermione. Li ho scritti per troppo tempo prima che uscissero i film perché le immagini del film spostassero ciò che ho nella testa. Sono stato fortunato in questo senso. Ho vissuto con questi personaggi così a lungo che non poteva avere alcun effetto. Di tanto in tanto lo farò - Ron/Lavender, ho pensato a Rupert. Voglio dire, è sempre stato pianificato in quel modo, ovviamente, ma sarei uscito per una pausa caffè e avrei potuto sorridere ironicamente su Rupert.

MA: Lo fai?

JKR: Non tanto nel farlo, sarà più che adeguato al compito di farlo, ma pensando a come parteciperà ai casting per Lavender, cose del genere. Ti fa sorridere una volta che conosci le persone che lo recitano. Ma intendo davvero quello che ho detto prima: dovresti fare molta strada per trovare tre persone meglio adattate, visto quello che hanno passato, Rupert, Dan ed Emma. Sono incredibili.

[Pausa mentre guardiamo il tempo...]

JKR: Lo so.

MA: Sessantasei pagine di domande, Jo.

JKR: Oh mio Dio.

ES: Continuiamo a fare domande finché non ci butta fuori.

[Tutti ridono.]

ES: Il titolo di Hagrid's Keeper of the Keys: significa qualcosa?

JKR: Semplicemente che ti farà entrare e uscire da Hogwarts, quindi è leggermente più interessante di così, ma non è molto più interessante. Quindi, ancora una volta, questo è qualcosa di cui le persone non dovrebbero essere troppo eccitate.

MA: Harry e Ron leggeranno mai "Hogwarts, una storia"?

JKR: Mai. [Risate.] È un regalo per me, perché tutta la mia esposizione può essere mascherata da: "Quando lo leggerai?" Quindi Hermione riempie anche il lettore, quindi non potrei mai farglielo leggere.

MA: Dobby sapeva della profezia?

JKR: No.

MA: Sapeva dei Potter...

JKR: Conosceva la loro storia, ma ovviamente la sua conoscenza sarebbe stata ristretta a ciò che era noto in casa Malfoy.

MA: Oh, eccone uno [dal nostro forum] che devo davvero chiederti. Snape è mai stato amato da qualcuno?

JKR: Sì, lo ha fatto, il che in qualche modo lo rende più colpevole anche di Voldemort, che non l'ha mai fatto. Ok, uno in più a testa!

ES: Perché streghe e maghi non si Smaterializzano quando sono in pericolo?

JKR: Bene. Questo è come tutte queste cose. È noioso fermarsi e dire al lettore quando si scrive una scena d'azione, ma ci sarebbero modi per impedire che ciò accada. A volte si Smaterializzano, ma molto spesso, quando guardi quel tipo di scena, è in un luogo da cui non puoi Smaterializzarti, come Hogwarts. Quindi, non è un'opzione quando Harry è a scuola. Ci sarebbero altri motivi per cui non saresti smaterializzato. Potresti voler mantenere la tua posizione e combattere. Ma a volte si Smaterializzano. Ci deve essere un'azione uguale e contraria.

JKR: [a Melissa] Avanti, colpiscimi.

MA: C'era qualcun altro presente a Godric's Hollow la notte in cui i genitori di Harry furono uccisi?

JKR: Nessun commento.

[Tutti ridono.]

JKR: Mi dispiace!


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

Back To Top