Italian English

SEZIONE NOTIZIE MONDO

Benvenuto nella sezione Notizie Mondo "Troverai tutte le notizie aggiornate quotidianamente"
Harry Potter: Afshan Azad aggredita brutalmente dalla sua famiglia per motivi religiosi nel 2010. Resi noti i retroscena.

Afshan Azad, in Harry Potter "Padma Patil", si è unita al cast appena sedicenne sino alla fine ma nel 2021 la CNN riportò la terribile notizia dopo che suo fratello scoprendola a parlare con il suo "presunto" ragazzo, indù, l'ha picchiata brutalmente per motivi legati alla loro religione. Facciamo un passo indietro.

Afshan Azad è un'attrice inglese nata a Manchester, in Inghilterra, ha interpretato Padma Patil dal quarto film (Harry Potter e il calice di fuoco) della saga del giovane mago; giovane donna appartenente alla casa di Corvonero che ha partecipato in coppia con Ron Weasly al ballo di Natale, in cui non ha nemmeno calcato la pista da ballo con il suo compagno.

Afshan Azad
Afshan Azad

Tuttavia, al di là della sua carriera di attrice nella saga di successo, in quegli anni Afshan ha vissuto momenti difficili in famiglia che l'hanno segnata per tutta la vita e hanno portato il fratello in prigione. La giovane donna, di origine musulmana, ha vissuto in prima persona la crudeltà che l'attaccamento profondo e ossessivo alla religione può generare nelle famiglie, che è finito per segnare la sua vita per sempre.

L'attrice aveva solo 16 anni quando si è unita alla produzione di Harry Potter ed è rimasta nel cast fino all'ultimo film; per quanto riguarda il suo arrivo nella produzione, ha detto alla BBC che alla sua scuola vennero inviati avvisi che i produttori sarebbero andati a fare audizioni agli studenti che volevano far parte del cast di Harry Potter e che stavano cercando specificamente gemelli/e asiatici.

“Sona andata in una scuola femminile e tutti volevano partecipare, quindi abbiamo detto, 'Oh andiamo!' Quindi io e un'amica, che avevamo letto il libro, pensavamo che non saremmo mai entrati, ma non avremmo perso nulla andandoci", ha detto in un'intervista all'inizio del lavoro alla saga del maghetto.

Ha aggiunto che è andata all'audizione, mentre guardava tutte le ragazze farsi i capelli e il trucco, pensava che non ce l'avrebbe mai fatta, tuttavia, era l'unica nel suo gruppo che è passata al successivo round di audizioni.

Pensava che non c'era modo che qualcuno come lei potesse entrare nel cast, ma l'hanno messa in prova per diverse settimane fino a quando non ha fatto un test fotografico con Shefali Chowdhury, che interpretava la sorella del suo ruolo, Parvati Patil e lì è iniziata la sua avventura in Harry Potter quando le hanno confermato che faceva parte del cast. Tuttavia, prima dell'uscita dell'ultimo film, Harry Potter e i doni della morte, ha vissuto una situazione traumatica proprio in famiglia.

Era il 2010, l'attrice aveva 22 anni quando si è verificato l'incidente,  quando la CNN ha riportato la terribile situazione che Afshan Azad ha vissuto  dopo che suo fratello, Ashraf Azad, l'ha scoperta mentre presumibilmente parlava con il suo ragazzo, un giovane indù. Azad appartiene a una famiglia di origine bengalese, fervente praticante della fede musulmana. Emigrarono in Inghilterra prima che lei nascesse nella città di Longsight, Manchester, tuttavia nonostante vivessero attivamente immersi nella cultura inglese, rimasero attaccati alla loro religione. Quando suo fratello, Ashraf, l'ha sentita parlare con il suo ragazzo, la cosa lo ha fatto arrabbiare e si è scagliato contro la giovane donna, poiché secondo la sua rigida tradizione familiare poteva mantenere una relazione solo con un musulmano. L'ha picchiata brutalmente, l'ha trascinata per terra mentre l'afferrava per i capelli, l'ha presa a pugni e ha persino minacciato di ucciderla perché andava contro gli ideali della sua religione.

E non è stato l'unico ad aggredirla quel giorno, visto che alla situazione si sono uniti i genitori, che l'hanno insultata con qualifiche come "puttana", "prostituta" e avvertendo che doveva sposare un musulmano "o sarebbe morta ". Gli attacchi, sia fisici che verbali, durati circa due o tre ore, sono stati un calvario per l'attrice che fuggì dalla sua famiglia per rifugiarsi a Londra, dove si trovavano i suoi amici.

L'azione della sua famiglia è stata così grave che è andata in tribunale, dove suo fratello è stato condannato a trascorrere sei mesi in prigione a causa della gravità delle sue violente azioni.

Il giudice del caso, Roger Thomas, ha precisato di aver preso la decisione ritenendo che l'aggressione sia stata accompagnata da minacce e abusi gravi e dolorosi nei confronti dell'attrice, aggiungendo che l'esperienza deve essere stata miserabile e terrificante, sebbene lei chiedesse che lui non venisse imprigionato.

"Si tratta di una sentenza che ha lo scopo di punirlo per ciò che ha fatto e anche di inviare un messaggio chiaro agli altri che la violenza domestica che coinvolge circostanze come quelle che si sono verificate qui non può essere tollerato ", ha riferito la BBC.

Dopo aver lasciato casa, l'attrice ha continuato con la sua vita e ha lavorato come modella, mentre studiava economia e comunicazione, ha anche mantenuto uno stretto rapporto con le attrici del film come Bonnie Wright e Katie Leung, che hanno interpretato rispettivamente Ginny Weasly e Cho Chang nella saga di Harry Potter, che sono attualmente diventate le sue migliori amiche.

Bonnie Wright e Katie Leung con Afshan Azad
Bonnie Wright e Katie Leung con Afshan Azad

Infine, l'attrice ha sposato Nabil Kazi nel 2018, in uno spettacolare matrimonio tradizionale del Bangladesh durato giorni secondo la tradizione. In quest'ultima cerimonia è stata accompagnata dalle star di Harry Potter, che sono state le sue damigelle nella seconda cerimonia. Azad ha sottolineato la sua amicizia che dura da più di 13 anni con le attrici, ricordando che molti anni fa scherzavano sul fatto che sarebbe arrivato il suo grande giorno e che si sarebbe sposata.

La coppia, che sta per festeggiare 3 anni di matrimonio, ha annunciato lo scorso aprile che saranno genitori. Attraverso l'account Instagram di Afshan, la ragazza ora 32enne ha dato la notizia ai suoi fan mostrando la sua pancia assieme al marito.

Afshan Azad con il marito
Afshan Azad con il marito

Il Mirror ha sottolineato che molti dei fan sono andati sui social inglesi per congratularsi con lei per il bambino che sarebbe nato questo mese a cui l'attrice ha risposto: "Grazie a tutti per i vostri gentili commenti e auguri. Ieri eravamo così sopraffatti dalla positività e dall'amore di tutti. Baby Kazi è già così amata". Azad ha usato la stessa piattaforma per annunciare che il suo bambino sarebbe stato una bambina, esprimendo la sua eccitazione per il "mini me" e lo spettacolare baby shower che i suoi amici hanno fatto per festeggiare l'arrivo di sua figlia. Nonostante la sua turbolenta storia familiare, l'attrice è riuscita a ricostruire la sua vita e formare la sua famiglia che presto sarà composta da tre persone.


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

Back To Top