Italian English
Harry Potter: Helena Bonham Carter difende J.K Rowling: "La stanno perseguitando"
Pin It

https://alwayswands.com/

 

La scrittrice è costantemente al centro delle polemiche per le accuse di transfobia ricevute dopo alcune ben note affermazioni, ma non tutti sembrano intenzionati ad attaccarla.

A ritornare a parlare del caso è stata Helena Bonham Carter, che a differenza di tanti suoi colleghi ha voluto ergersi in difesa dell'autrice della saga del maghetto più amato del mondo.

"È terribile, sono una mandria di idioti. Penso che la stiano perseguitando. È giusto che lei abbia una sua opinione, in particolar modo se ha subito degli abusi. Tutti hanno la loro storia e i loro traumi e le loro opinioni sono influenzate da quei traumi, bisogna rispettare la storia delle persone e il loro dolore. Non bisogna per forza essere d'accordo su tutto, sarebbe assurdo e noioso. Non ha detto quelle cose in maniera aggressiva, si è semplicemente basata sulle sue esperienze" - sono state le parole della star di Bellatrix Lestrange.

L'attrice ha dedicato poi qualche parola anche alle star di Harry Potter critiche nei confronti di J.K. Rowling: "Penso che le debba essere concesso di avere le sue opinioni, ma loro sono ovviamente molto attenti alla loro fanbase e alla loro generazione. La fama richiede anche una certa etichetta, a me non piace parlare di altre persone famose".

Durante un’intervista con The Times, l’attrice ha criticato l’idea che la vita personale di qualcuno abbia un impatto sulla sua carriera parlando anche di Deep.:

"Mettere al bando un genio per le sue pratiche sessuali? Ci sarebbero milioni di persone che verrebbero escluse, se si guardasse abbastanza attentamente la loro vita personale. Non si possono bandire le persone. Odio la cancel culture. È diventata un’isteria e ora c’è una specie di caccia alle streghe e una mancanza di comprensione”.

L’attrice ha poi risposto a una domanda sulla giuria che ha assegnato a Depp 15 milioni di dollari nella sua causa per diffamazione contro Amber Heard all’inizio di quest’anno. L’intervistatore le ha chiesto se questo fosse un segno del pendolo del Me Too che tornava a colpire indietro. Helena Bonham Carter ha risposto:

“La mia opinione è che lei sia voluta salire su quel pendolo. Questo è il problema con queste cose: le persone saltano sul carro del vincitore perché è la tendenza del momento e per essere la ragazza portavoce”.

 

 

 

 

 

 

 


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

 

Back To Top
Privacy & Cookie

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.