Italian English
Poppy Corby-Tuech: L'intervista sul personaggio di Vinda Rosier in “Animali fantastici”
Pin It

Poppy Corby-Tuech è stata presente sia Animali fantastici: I crimini di Grindelwald che in Animali fantastici: I segreti di Silente nei panni di Vinda Rosier, una devota seguace di Gellert Grindelwald. In una recente intervista con 1883 Magazine, ha discusso del suo personaggio intrigantemente silenzioso e per certi versi malvagio.

L'eleganteVinda Rosier ha un cognome che molti fan di harry Potter riconosceranno. Evan Rosier era un mago purosangue che divenne uno dei Mangiamorte di Voldemort dopo aver lasciato Hogwarts, quindi è probabile che Vinda sia uno degli antenati di Evan. 

"Ci sono collegamenti al mondo di Harry Potter, ma questi sono personaggi sono completamente nuovi. C'è spazio per collegarli ad un mondo che conosciamo. Il modo in cui sono realizzati i film è piuttosto riservato. Anche quando fai il casting, non ottieni necessariamente molte informazioni sul personaggio che andrai ad interpretare o su come si svilupperà, in todo, la trama, ed è così che tutto traspare col passare del tempo, a volte molti mesi dopo."

"Vinda è dalla parte sbagliata, ma crede di essere dalla parte giusta delle cose e questo lascia il pubblico incuriosito nello scoprire perché ha scelto di stare dalla parte di Grindelwald". Corby-Tuech ha descritto Vinda come "fanatica", "credente" e "hardcore" e la sua devozione a Grindelwald è "quasi più grande di una devozione religiosa per lei".

I segreti di silente porta il pubblico negli anni '30, introducendoci alla vita a Hogwarts e alla comunità magica mondiale:

Hai questo senso della vita reale degli anni '30, che è così bella. È una delle mie epoche preferite in termini di arredamento, interni e moda. È visivamente sbalorditivo, e riuscire a farlo e avere anche il mondo dei maghi in cui tutti abbiamo le bacchette, stiamo tutti facendo magie, è fantastico. Perché lo fonda in qualcosa di abbastanza reale. Purtroppo, non sono riuscita ad andare a Hogwarts."

Lavorare con Colleen Atwood (costumista per i film Animali fantastici ) è stata una delle "cose ​​preferite"  di Corby-Tuech , descrivendola come un "genio completo quando si tratta di sapere tutto ciò che è tecnico sulla moda e come vestirsi per far sembrare le cose assolutamente belle su di te. "

Atwood ha persino lasciato che Corby-Tuech avesse voce in capitolo sull'abito di Rosier.

"Avevo visto Dark Shadows, il film di Tim Burton, ed Eva Green stava benissimo in quel film. Ha questa parrucca bionda ossigenata, e c'è una scena in cui indossa un abito gessato. E io ero tipo, "È fantastico". E ho detto a Colleen: "Sarebbe davvero divertente indossare un tailleur pantalone". E lei era tipo "Sì, condivido". E poi me ne ha fatto uno!

"È stato davvero divertente ed è stato super, super bello. È presente in una scena per me importante, quindi sono davvero felice di aver avuto quel vestito. In quel periodo negli anni '30, molte donne indossavano abiti e vestiti, ed è divertente con un personaggio come Vinda, una spalla "malvagia", si veste anche in modo sorprendente. Essere in grado di darle qualcosa di abbastanza maschile, su misura e moderno, è stato fantastico."

L'outfit di Corby-Tuech le permette di trasformarsi fisicamente in Rosier, e le sue scarpe in particolare hanno avuto un ruolo importante in questo:

"Soprattutto perché mi sono stati dati dei tacchi davvero alti per questo ruolo, e a volte non li vedi nemmeno. A volte sono completamente coperti da un cappotto o un paio di pantaloni, ma ti dà un certo passo e una forma del corpo."

Rosier non ha molti dialoghi; è molto "al di fuori delle cose", il che significa che i suoi movimenti e il linguaggio del corpo sono importanti per creare l'identità del personaggio, e i modi di fare di Rosier erano basati su un animale che sta a cuore a Hermione.

"Ho basato i suoi modi sui gatti e quella sensazione di guardare in silenzio e aspettare il momento per balzare."


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

Back To Top