Italian English

SEZIONE NOTIZIE ITALIA

Benvenuto nella sezione Notizie Italia "Troverai tutte le notizie aggiornate quotidianamente"
Harry Potter: La casa editrice Salani va a scuola: nasce "Lettori si diventa"
Pin It

Nasce "Lettori si diventa"; il progetto scuola Salani viene raccontato in anteprima sulla "Repubblica",dalla stessa direttrice editoriale Mariagrazia Mazzitelli.

Il progetto è destinato agli insegnanti e ai promotori dell'educazione alla lettura nella scuola primaria e secondaria di primo grado e vuole aiutare gli attori del mondo della scuola ad integrare i classici programmi ministeriali con i libri del catalogo Salani coadiuvati da degli incontri con i suoi autori organizzati con l'aiuto della casa editrice sia di presenza che online a distanza.

«Era da decenni che Salani voleva entrare meglio nelle scuole. Del resto, il nostro motto da quasi centosessant’anni, che festeggeremo l’anno prossimo, è una dichiarazione dello scrittore Roald Dahl: “Se riesci a far innamorare i bambini di un libro, o due, o tre, cominceranno a pensare che leggere è un divertimento. Così, forse, da grandi diventeranno dei lettori. E leggere è uno dei piaceri e uno degli strumenti più grandi della nostra vita”. Il motto di Salani è che si è più felici con un libro. Vorremmo che questo messaggio arrivasse a tutti i professori, mettendo a disposizione di tutti in modo facile dei materiali predefiniti, aiutandoli a scegliere i nostri libri più adatti alle loro esigenze» - racconta Mazzitelli a "la Repubblica".

Da oggi chiunque fosse interessato potrà aderire a questo progetto e  collegandosi alla sezione del sito Salani dedicata - https://www.salani.it/lettorisidiventa - si può scaricare gratuitamente il catalogo "Lettori si diventa " o chiederne, sempre dal sito, una copia cartacea.

Affrontare anche i temi che di solito restano fuori dalle aule quali sviluppo sostenibile, diritti, educazione civica, conoscenza di sé, l’incontro con altre culture e lo sviluppo del pensiero critico sembra essere di primaria importanza e tra gli autori che attualmente hanno aderito annoveriamo  Andrea Vitali, Gherardo Colombo, Matteo Bussola, Rosella Postorino e Ilide Cramignani, che farà scoprire agli studenti le opere di Luis Sepúlveda.

Il progetto si rivolge ai "lettori del domani", e consentirà agli studenti delle scuole medie e superiori di incontrare dal vivo alcuni autori legati alla casa editrice – come Marco Alverà, Francesco Barberini, Ilide Carmignani e Gherardo Colombo – per discutere e approfondire tematiche d'attualità e diffondere tra i banchi la passione per la narrativa a partire da alcuni titoli del catalogo Salani. La modalità di partecipazione è semplice: basta scrivere una breve recensione (individuale o assieme a tutta la classe) di massimo 3000 battute e inviarla all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. L'ultimo giorno utile per l'invio degli elaborati è il 10 giugno del 2022; decorso il termine, la redazione di Salani giudicherà la recensione migliore e verserà alla scuola vincitrice una donazione pari a mille euro.

"Noi che lavoriamo nell’editoria e i professori, come dice Daniel Pennac, siamo traghettatori della cultura. La cosa più bella del mio lavoro, che condivido con i docenti, è che i libri possono cambiare la vita di una persona, sono semi che daranno i loro frutti. Molti mi dicono che fanno il lavoro che fanno, medico, biologo, grazie all’ispirazione che gli è venuta dalla lettura di un libro. Tutti noi combattiamo una battaglia giusta, anche se solo uno di questi semi dovesse diventare una pianta. Leggere è il modo migliore per crescere a tutte le età, in tutti i sensi e in tutte le direzioni e leggere fa fiorire le idee. Lettori non si nasce ma si diventa, grazie alla collaborazione con tutti i protagonisti della filiera culturale" - conclude la direttrice editoriale di Salani

Il lancio dell’evento online "Lettori si diventa" sarà il 20 settembre alle 18 con Mariagrazia Mazzitelli, Matteo Bussola, Giordana Piccinini e Rosella Postorino, moderati da Antonio Prudenzano, sulla pagina Facebook de "Il Libraio".

 


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

Back To Top