Italian English
Hogwarts Legacy: JK Rowling considera canonico il videogioco?
Pin It

https://alwayswands.com/

 

L'attesissimo videogioco Hogwarts Legacy , sviluppato da Avalanche Software e pubblicato da Warner Bros. Interactive Entertainment, uscirà tra pochi giorni, il 10 febbraio 2023. Il gioco, scritto da un team di sceneggiatori, porterà i giocatori in un'avventura attraverso il magico mondo di Harry Potter . Il team dietro il gioco ha usato i libri come base e ispirazione, e ha fatto del suo meglio per essere coerente con il Wizarding World. Tuttavia, è importante notare che il gioco non è stato scritto dalla stessa JK Rowling, il che solleva la questione se lei consideri o meno il gioco canonico all'interno dell'universo di Harry Potter.

Con ogni probabilità, gli eventi vissuti giocando ad Hogwarts Legacy non potranno in alcun modo essere canonici rispetto alla saga di Harry Potter. Le motivazioni dietro a questa affermazione sono prevalentemente due: il non coinvolgimento diretto di J. K. Rowling nel progetto (gli sviluppatori si sono infatti limitati a collaborare con il team dell’autrice britannica) e il fatto che il gioco potrebbe avere più finali, variabili a seconda delle scelte effettuate durante l’avventura. Avalanche Software ha inoltre affermato che l’opera introdurrà una storia autentica ed originale, ma fedele alle regole che fanno da fondamento allo stesso universo potteriano.

È importante ricordare che l'approvazione di un progetto o di un prodotto da parte di JK Rowling non lo rende automaticamente canonico. In passato la Rowling ha approvato e promosso altri progetti e prodotti che non considerava canonici. I film di Harry Potter, ad esempio, sono stati approvati e promossi dalla Rowling ma si sa che presentano alcune incongruenze con i libri.

Il modo migliore per JK Rowling di dimostrare che considera il videogioco Hogwarts Legacy "canonico" sarebbe includere eventi o personaggi del gioco in una storia che ha scritto. Se Rowling dovesse fare riferimento al gioco nelle sue stesse opere, sarebbe una chiara indicazione che lo considera canonico. Un altro modo per la Rowling di considerarlo canonico è dichiararlo esplicitamente, come ha fatto con Harry Potter e la maledizione dell'erede.

 

 

 

 

 

 

 


Leggi il Disclaimer dei contenuti e le risorse di appartenenza

 

Back To Top
Privacy & Cookie

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.